Banner
Banner
Banner
24
Giu

on 24 Giugno 2010. Pubblicato in Numero 171 del 24/06/2010

L’APPUNTAMENTO

Una manifestazione dedicata ai profumi del mare si svolgerà nella borgata marinara palermitana di Mondello il 28 giugno. Abbinamenti con le tipicità siciliane

Nel segno
del pesce azzurro

Anche quest’anno il pesce azzurro incontra il gusto della ristorazione tipica siciliana e perché no anche l’arte. Torna la manifestazione “Azzurro a Tavola” promossa dall’assessorato delle Risorse agricole e Alimentari della Regione Siciliana – Dipartimento degli Interventi per la Pesca. Il prossimo 28 giugno a partire dalle 21 al “Mida Bar Lounge” di Mondello si svolgerà un evento che presenterà il progetto, organizzato da Strategica, e ricco di interessanti momenti. Si partirà con la degustazione di diverse specialità pensate per esaltare il gusto del pesce azzurro. Durante la serata, un’equipe di studenti dell’Accademia delle Belle Arti rappresenterà questo alimento su tela, secondo il proprio estro creativo. Linda Glorioso, David Mirabile, Antonino Palminteri, Tiziana Pantaleo, Andrea Stepkova e Gianluca Traina saranno i protagonisti di questa performance artistica. Il progetto ha coinvolto sei chef di altrettanti ristoranti: “Casa del Brodo” di Palermo, “Hostaria del vicolo” di Sciacca, “L’ancora” di Ortigia in provincia di Siracusa, “Locanda Don Serafino” di Ragusa Ibla, Ristorante “Saverino” di Bonagia in provincia di Trapani ed infine “Villa Rantù” di Militello Rosmarino in provincia di Messina. Maestri della cucina sicula ognuno dei quali ha ideato una particolare ricetta a base di pesce azzurro, inserita poi nel menù del proprio ristorante.
L’iniziativa, infatti, coinvolgerà i buongustai per molto tempo ancora. Chi avrà modo di provare il piatto ideato da uno dei sei chef in uno dei ristoranti sopra indicati, riceverà una guida dove viene spiegato il metodo di preparazione delle altre ricette coinvolte nel progetto: bucatini con le sarde, filetti di pesce sciabola (o spatola) con broccoletti, acciughe sott’olio e pomodoro ciliegino. E ancora “spatula ‘nzavanata”, terrina di sgombro con tenerumi e “capuliato”, sgombro lardiato e sugarello gratinato con pistacchio e arance.

Rosaria Baiamonte

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Filippo Fiorito

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY