Banner
Banner
03
Apr

Le Donne del Vino e i vitigni autoctoni e rari: degustazioni con 24 specie sconosciute

on 03 Aprile 2017. Pubblicato in Vinitaly 2017

Dall'Asprinio della Campania al Cannaiolo bianco di Toscana, dal Minutolo pugliese all'Uvalino del Piemonte, fino al Piculit-Neri del Friuli Venezia Giulia: sono tutti vitigni che in comune hanno l'essere autoctoni e rari, anzi a rischio di estinzione visto che si parla per ciascuna varietà di ormai meno di 50 ettari vitati.

Alla difesa dei vitigni italiani, e particolarmente a quelli più rari e quasi estinti, è dedicato il Vinitaly 2017 delle Donne del Vino con sei iniziative nella quattro giorni veronese. Le Donne del Vino hanno loro alleato Ian D'Agata, senior editor Vinous, direttore scientifico Vinitaly International Academy, autore di "Native Wine Grapes of Italy", unico libro scritto da un italiano ad avere vinto il premio Louis Roederer International Wine Awards Book of the Year. "Una scelta coraggiosa e importante - dice la presidente Donatella Cinelli Colombini - fatta dalle Donne del Vino che non hanno puntato solo sui vitigni poco conosciuti ma proprio su quelli rari e quasi in estinzione. Un'operazione di tutela del patrimonio ampelografico nazionale mai fatta prima. Include 24 vitigni con potenziale enologico molto diverso: alcuni si diffonderanno e altri saranno solo delle "curiosità turistiche" da assaggiare visitando i territori del vino. È comunque importante difenderli tutti per mantenere intatto il nostro germoplasma". Aggiunge la presidente Cinelli Colombini: "Si tratta delle più grandi degustazioni di questo genere mai realizzate: avranno una platea straordinaria di Master of Wine, Master Sommelier, buyer, giornalisti da tutto il mondo guidati da uno dei maggiori esperti mondiali di vitigni autoctoni italiani: Ian D'Agata. È un evento memorabile e mai realizzato prima: rappresenta una pietra miliare nella riscoperta dei vitigni italiani meno conosciuti e a rischio di estinzione. Da un lato incoraggia le Donne del vino a diventare le "madri" dei vitigni "orfani", dall'altro lato ne diffonde la conoscenza fra addetti ai lavori di altissimo livello".

La prima degustazione sarà realizzata per Vinitaly International Academy la settimana prima di Vinitaly (3-7 aprile): 13 vini rari saranno presentati a super esperti provenienti da tutto il mondo fra cui Master of Wine e Master Sommelier. La seconda degustazione è in programma domenica 9 aprile alle 15, in collaborazione con Verona Fiere, guidata sempre da Ian D'Agata.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY