Banner
Banner
30
Set

La "capo nata" a Taormina Gourmet: lo chef Gioacchino Gaglio svela i segreti di questa ricetta

on 30 Settembre 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Taormina Gourmet 2019


(Gioacchino Gaglio)

Sapevamo che ai protagonisti dei nostri cooking show il tema della settima edizione di Taormina Gourmet sarebbe piaciuto perché stimolante e adattabile a più contesti.

Per il piatto che proporrà il 27 ottobre all’Hotel Villa Diodoro, lo chef Gioacchino Gaglio è andato ancora più indietro. Secondo il suo punto di vista, infatti, non può esserci rispetto senza conoscenza e la conoscenza richiede impegno, investimento, sforzo. Si chiama "Capo nata" e parte dall’origine di questa ricetta tradizionale siciliana, dai racconti dei pescatori che, da sempre rispettosi dei “tempi del mare”, proprio in questo periodo riuscivano ad ottenere da questo pesce migratore, la lampuga, risultati senza eguali. La lampuga che, appunto, in Sicilia viene chiamato capone da cui il nome del piatto stesso. “Sono felice che il Taormina Gourmet si svolga in questo periodo dell’anno – ammette lo chef – perché in questo modo ho la fortuna di poter presentare una preparazione che ha segnato la storia della cucina tradizionale siciliana e che parte da prodotti ittici ed agroalimentari tipici della nostra terra”.

Gioacchino Gaglio, originario di Montelepre (PA), dopo un inizio in cucina, sceglie di investire su se stesso frequentando un corso presso l'Alma, la nota scuola di cucina creata da Gualtiero Marchesi. Da questo momento inizia il suo percorso formativo tra le migliori cucine stellate italiane ed estere: Uliassi, L'Enoteca Le Case, La Locanda delle Tamerici, Pino Lavarra, e ancora Svizzera e Londra. Ma Gaglio è siciliano fino al midollo e il richiamo della propria terra è forte. Torna così a Palermo dove è chef resident per 5 anni al Gagini Social Restaurant presso il quale raggiunge il grande consenso del pubblico. Oggi inizia una nuova avventura come executive chef al Castello Lanza Branciforte di Trabia, in provincia di Palermo, nelle cucine del “Principe Raimondo”, ristorante gourmet che gli è stato cucito addosso per l'occasione e che aprirà le porte a brevissimo. Impossibile mancare allora domenica 27 ottobre alle ore 17 presso la sala ristorante dell’Hotel Villa Diodoro di Taormina. Il cooking show sarà realizzato in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Salvatore Pugliatti” di Taormina, Acqua Mangiatorella, Zanussi e il Dipartimento Pesca dell'assessorato siciliano all'agricoltura e alla pesca.

Il biglietto costa 10 euro e può essere acquistato cliccando su questo link. Posti limitati.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY