Banner
Banner
12
Set

Vinitaly 2012, è già tempo di adesioni. C’è un modo per spendere meno?

on 12 Settembre 2011. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il dibattito

Ancora mancano sette mesi ma non è prematuro cominciarne a parlare adesso. Pensiamo al prossimo Vinitaly, la più importante rassegna enologica d'Italia, forse d'Europa.

Partecipare al Vinitaly per le aziende è una tappa d'obbligo ma anche una spesa significativa. Si pensi allo stand, le hostess, il vino, il personale in trasferta, il materiale pubblicitario, il viaggio, gli hotel (trovare una camera è sempre difficile e i prezzi soon stellari), le cene ed altro ancora. C'è un modo per contenere i costi? Si può percorrere una strada per ottimizzare le spese di tutti? I tempi impongono alcune scelte ma sarebbe meglio condividere strategie comuni, e la Sicilia e il Sud Italia in genere, hanno ancora molto da imparare su questo versante. Il prossimo Vinitaly potrebbe essere già un'ottima occasione. Tuttavia forse è possibile trovare soluzioni che possono giovare a singole aziende senza che queste scelte impongano strategie comuni. Andare a Verona costa molto, in alcuni casi decine e decine di migliaia di euro. Non sono pochi in tempi di vacche magre come questi. C'è, per esempio, una cantina siciliana che nei giorni di Verona gestisce qualcosa come trentamila assaggi. Vi sembrano pochi? Certo, nel 2012 il Vinitaly durerà un giorno in meno, quattro anziché cinque ed è già un buon segno, ma non basta. Non basterà. Attendiamo risposte, proposte, consigli, obiezioni. Pronti a segnalare le idee che possono servire a tutto il mondo del vino.

C.d.G

Share

Commenti  

 
0 #1 ROBERTO 2011-09-12 11:27 Vinitaly dura un giorno in meno ma VERONAFIERE ha pensato bene di aumentare le tariffe di adesione !!!!
Alla fine paghiamo sempre di più,senza dimenticare l'aumento dell'iva in agguato
Citazione
 
 
0 #2 Davide 2011-09-12 16:29 ma le hostess sono obbligatorie ? non credo proprio…a meno che non si voglia emulare qualche produttore che si affida a hostess e personaggi "squallidi" per promuovere i propri vini. Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY