Banner
Banner
10
Nov

La Doc Sicilia rischia di non partire. Assovini lancia l’allarme

on 10 November 2011. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il caso

I produttori rischiano di non potere predisporre la rivendicazione delle superfici per la Doc Sicilia e le dichiarazioni di produzione in un tempo adeguato.

Pesanti sarebbero le ricadute sulla commercializzazione del vino. L’allarme lo lancia Assovini Sicilia. Il sistema che consente di caricare e aggiornare i dati su variazioni, nuovi vigneti, nuove iscrizioni, necessario anche per richiedere le denominazioni e le indicazioni è ingolfato da mesi.

Il problema sarebbe di natura gestionale e burocratica. Antonio Rallo (nella foto), presidente dell’Assovini Sicilia, denuncia un mal funzionamento nella rete trasferimento dati che collega il portale Sian (Sistema Informativo Agricolo Nazionale) all’Agea (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) e che coinvolge anche il Centro di Assistenza Agricola. Così l’impasse sta bloccando circa 8.000 produttori. “Il sistema ha delle lacune, non funziona e carica anche dati in modo errato – dichiara Rallo –. oltre al fatto che una parte fondamentale del lavoro deve essere fatto dai Caa e ancora oggi non sono tutti d’accordo su quale deve essere la loro posizione, non hanno risorse per pagare il personale da impiegare nella preparazione dei modelli per caricare i dati”. Un lavoro immane da smaltire in seguito all’istituzione della Doc Sicilia, come precisa: “La Doc ha sparigliato le carte. Abbiamo dai 20.000 ai 40.000 ettari, parliamo di una stima al ribasso, da caricare nello schedario vitivinicolo della Doc”.

Se i dati non vengono caricati la nascitura Doc Sicilia quindi non potrà decollare. “Volevano farla partire adesso con la vendemmia 2011 così non saremo neanche in grado di averla per il 2012”, lamenta Rallo. Come è usuale nel sistema italiano, gli escamotage non mancherebbero con deroghe che consentono di superare il problema anche se per il presidente ciò comporterebbe meno controlli. “Vogliamo controlli che tutelino, che si facciano in tempo. Le deroghe causano controlli superficiali. Invece devono essere fatti bene senza ostacolare – e aggiunge -. Oggi siamo quasi a metà novembre, noi negli anni passati facevamo le dichiarazioni prima dell’Immacolata, non le faremo nemmeno per febbraio se andiamo avanti così”.

Insomma la burocrazia si è dovuta scontrare con l’incapacità di utilizzare al meglio sistemi informatici che sono stati cambiati più volte, come testimonia Rallo, con frequenza biennale e mai testati al meglio. La speranza che questo ingranaggio riprenda a funzionare però c’è. Anticipa il presidente: “Nei prossimi giorni qualcosa si sbloccherà, aspettiamo comunicazione”. A compromettere l’iter c’è anche il passaggio della competenza sulla certificazione della produzione dalle Camere di Commercio all’Istituto Regionale della Vite e del Vino per il quale ancora non è stato predisposto il decreto.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY