Banner
Banner
23
Set

Premi del Gambero a Russo e Schmuck. La riscossa dei pizzaioli siciliani inizia adesso

on 23 Settembre 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il caso

Perché questi riconoscimenti, meritati, possono far cominciare una nuova fase per il mondo della pizza nell’Isola. Noi faremo la nostra parte già a Taormina Gourmet 2019


(Friederick Schmuck e Sergio Russo)

Due premi speciali del Gambero Rosso ad altrettanti pizzaioli siciliani inorgogliscono tutta l'Isola. 

Il primo a Sergio Russo, giovane pizzaiolo di Da Clara a Venetico, in provincia di Messina, che ha vinto il premio per la ricerca e innovazione. Il secondo a Friederick Schmuck della pizzeria Piano B di Siracusa (premiato con il Best in Sicily 2018) che si è aggiudicato il premio per la pizza Degustazione dell'anno. La conferma, dopo le indiscrezioni che si erano rincorse, oggi lla presentazione ufficiale della guida alle Pizzerie del Gambero Rosso per il 2020 presentata a Napoli. (leggi questo articolo). Per Russo, uno dei giovani talenti della Sicilia, è un premio che vuol dire il top del top della categoria. La Guida del Gambero dedicata alle pizzerie è una pubblicazione che esiste da qualche anno e mai la Sicilia era arrivata a tanto. Un fatto molto positivo per più fattori. Primo: la Sicilia, in fatto di pizza, è la regione italiana che può dire di più, seconda solo alla Campania. Secondo noi è ampiamente sottovalutata dalla critica del resto d’Italia. E questo premio speciale colma in parte questa lacuna. Secondo: ci sono altre ragioni sul perché la Sicilia abbia molto da dire. Palermo e Napoli avevano (ed hanno) una fitta rete di scambi commerciali. Nei secoli scorsi le due città erano ucollegate via mare ed erano quelle con cui era più facile collegarsi. Napoli e Gragnano si sono ritagliate una narrazione sul primato storico della pasta di grano duro. Che rimane invece un primato di Palermo checché se ne voglia dire. Ora se la Sicilia si ritaglia uno spicchio di attenzione dopo Napoli sulle pizze è un modo per livellare questo sbilanciamento. Terzo: la Sicilia è terra di grani e di farine. E questo basterebbe a meritarci un’attenzione diversa e più rispettosa della realtà. E sui cosiddetti grani antichi si sta facendo un grande lavoro. Quarto: ci sono varianti della pizza in Sicilia che non sfigurano davanti a nessuno in fatto di tradizione e di qualità. Ci riferiamo in particolare allo sfincione, vera golosità irrinunciabile per molti palermitani. Che è pur sempre la quinta città italiana. Anche quest’aspetto va valorizzato dalla critica e dagli addetti ai lavori oltre i confini dell’Isola. Noi stiamo facendo la nostra parte.

Ed allora ben vengano i premi a Russo e Schmuk. Sergio, dopo una esperienza a Londra, si è tuffato a capofitto nel lavoro di pizzaiolo. Senza risparmiarsi. E i risultati sono arrivati. La sua pizza è davvero molto buona. Il giovane ha studiato e si avvale anche di qualche consiglio del grande pizzaiolo Franco Pepe di Pepe in Grani, a Caiazzo, in provincia di Caserta (leggi qui il nostro articolo). Non solo ma il pizzaiolo di Da Clara ha aperto un’altra pizzeria all’interno di un centro commerciale di Milazzo. Si chiama Verace Elettrica. Qualcuno ha storto il naso giudicando la scelta di Sergio un po’ troppo commerciale. Ma tant’è.


Importante anche il riconoscimento Friederick Schmuck, nato a Roma, ma – come è facilmente intuibile dal nome – di papà e nonno di Bressanone. Arriva a Siracusa quando aveva 11 anni. Nel 2011 apre la sua pizzeria Piano B. Nel suo locale sono cinque le tipologie di impasto proposte: c’è la pizza “romana”, sottile e quella tipo “napoletana evoluta”, con il cornicione ben gonfio; poi c’è l’impasto a fermentazione spontanea, da idrolisi, e la pizza cotta al padellino con impasto quasi interamente integrale. Lo scorso anno il premio Best in Sicily dalla nostra redazione. 

Noi come sempre cercheremo di fare la nostra parte. Da quest’anno Taormina Gourmet avremo un’ampia sezione dedicata ai migliori, per noi, pizzaioli siciliani con demo e assaggi. Da non perdere. Seguiteci.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY