Banner
Banner
27
Nov

Sfincione Fest, vendite su del 120 % e promozione per tutto il mese di dicembre

on 27 November 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari


(Rossella Scannavino e Michele Balistreri)

Continuerà per tutto il mese di dicembre la promozione dello sfincione bagherese, dopo il successo della manifestazione Sfincione Fest, che ha fatto registrare ventiseimila per la sua terza edizione, promossa dall’associazione La Piana d’Oro e dal comune di Bagheria, con il patrocinio dell’Assessorato all’Agricoltura, dell’Assessorato Attività produttive e dell’Ars che si è tenuto a Bagheria in provincia di Palermo (leggi questo articolo).

Soddisfatti gli organizzatori e la comunità. “I risultati sono andati oltre ogni aspettativa. Le vendite sono aumentate del 120 per cento circa – afferma Michele Balistreri dell’associazione La Piana d’Oro – A questa edizione abbiamo lavorato per un anno intero, promuovendola anticipatamente attraverso eventi mirati e dedicati al food, da Euro-Toques a Taormina Gourmet, investendo in una campagna di comunicazione che ha dato all’evento una valenza regionale”. Tante le presenze e almeno 10 mila da fuori provincia. “La macchina organizzativa ha retto, nonostante i numeri inaspettati. Fino alle ore 10 di sera, le file presso gli stand erano rilevanti - prosegue Balisteri - Abbiamo avuto un importante sostegno da parte dell’amministrazione comunale, ma al di là dei numeri la più grande soddisfazione è un bene immateriale, che non possiamo quantificare: oggi c’è una nuova presa di coscienza e c’è anche maggiore fiducia. Per la prossima edizione crediamo di allargare la partecipazione a più panificatori, avendo sempre come nostro punto di riferimento la qualità del prodotto”.

Adesso si lavora già alla prossima edizione, forti del successo ottenuto e della crescita di fiducia e di stima da parte dei panificatori di Bagheria. Ma nel frattempo la promozione continua e la degustazione sarà aperta al pubblico, per tutti i fine settimana di dicembre, presso piazza Messina-Butifar, attigua a Corso Umberto I. E l’8 dicembre anche il treno del Gusto di Slow Food vi farà la sua tappa conclusiva. Le degustazioni inizieranno alle 11 del mattino, ma ci sarà spazio anche per l’artigianato locale. Vincente anche l’organizzazione dal punto di vista artistico. “Un’edizione dal punto di vista artistico vincente e dal carattere itinerante. Abbiamo espresso la sicilianità a tutto tondo, sia con la scelta del testimonial, Sasà Salvaggio, sia con le esibizioni itineranti che hanno coinvolto le scuole, i tamburinari della scuola media Ciro Scianna di Bagheria - afferma Rossella Scannavino, art director della manifestazione - Emozionante la parata dell’associazione nazionale dei bersaglieri della sezione Casteldaccia con la fanfara coordinata da Giuseppe Montesanto. Ed infine le street band. Una festa coinvolgente. Un risveglio totale”.

Si pensa già ad altri obiettivi per Bagheria.  “C’è l’impegno, entro l’anno, di creare la condotta Slow Food di Bagheria – afferma Balistreri – Lavoreremo agli eventi che hanno al loro centro i prodotti di punta della città del gusto: lo sfincione bagherese, il limone verdello, l’acciuga di Aspra e l’astratto (estratto di pomodoro). Fino ad oggi manca solo un evento per l’acciuga di Aspra ma lo faremo legandolo alla kermesse Pesce Azzurro, già esistente. Faremo il lancio per la stagione estiva, mentre il verdello fest tornerà a settembre, come è stato per la sua seconda edizione”. L’obiettivo finale però è il riconoscimento del marchio Dop per lo sfincione. “Abbiamo iniziato a lavorare, la relazione storica è in corso e, in itinere, anche quella tecnica economica. A gennaio saremo più attivi operativamente ed entro un anno, o poco più, speriamo di arrivare al riconoscimento ministeriale”. 

Oggi, merito della manifestazione che cresce, a Bagheria i panificatori cercano personale qualificato e due ragazzi che hanno studiato all’istituto albeghiero Pietro Piazza, partecipando attivamente alle precedenti edizioni, sono già stati assunti. “Tra gli obiettivi, oltre alla crescista commerciale, c’è anche questo: una comunità che crea valore contribuisce a dare lavoro”, conclude Balistreri.

F.L.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY