Banner
Banner
26
Apr

Masseto da record: secondo 100/100 consecutivo per The Wine Advocate

on 26 Aprile 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Massimo riconoscimento, dopo l'annata 2015, anche all'annata 2016

C'è da far festa. Anzi una doppia festa. Già, perché il Masseto 2016 di Tenute dell'Ornellaia ha ricevuto da Robert Parker il 100/100.

E' questa è già di per sè una notizia. Ma la vera notizia è che il vino prodotto a Bolgheri ha ricevuto il 100/100 per la seconda volta consecutiva. Perché Monica Larner, corrispondente in Italia per “The Wine Advocate” ha assegnato il massimo dei voti anche alla annata 2016 del vino-icona dell'Italia. Sta quindi diventando una bella abitudine per i vini italiani, essere inseriti in cima alla importante e rigida lista compilata da uno dei massimi esperti di vino nel mondo, con disseminati per il globo attentissimi e bravissimi collaboratori. Qualche mese fa era caduto un altro tabù: era stato assegnato un 100/100, per la prima volta ad un vino bianco italiano. A ricevere il premio, come raccontavamo in questo articolo, era stato l'Epokale di Tramin. 

Il massimo voto assegnato da Parker è un premio di cui si possono vantare, almeno fino ad oggi, ben pochi produttori italiani. Il primo è stato il Barolo Riserva Collina Rionda 1989 di Bruno Giacosa, in Piemonte. Poi è arrivato anche il massimo dei voti per il Barolo Riserva Monfortino 2004 di Giacomo Conterno (che ha preso 100 anche per l'annata 2010), il Barolo Riserva Villero 2007 e 2009 di Vietti e il Barolo Vite Talin 2013 di Luciano Sandrone. Ma l'albo d'oro parla anche il dialetto toscano con Le Pergole Torte Riserva 1990 di Montevertine, il Redigaffi 2000 di Tua Rita e il Sassicaia 1985. In Toscana premiati con 100/100 anche Vin Santo di Montepulciano Occhio di Pernice 2001 di Avignonesi, il Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2010 di Casanova di Neri, il Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2010 de Il Marroneto, il Brunello di Montalcino Cerretalto 2010 di Casanova di Neri e il Brunello di Montalcino Bassolino di Sopra 2010 di Pian dell’Orino. Gli ultimi, come detto, sono stati il Gewürztraminer Epokale 2009 di Cantina Tramin, il Masseto 2015 e 2016 di Ornellaia e il Solaia 2015 di Antinori.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY