Banner
Banner
05
Mar

L'Nda21, il lievito siciliano, pubblicato nella rivista scientifica Plos One

on 05 Marzo 2012. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La ricerca

E’ stato pubblicato in una delle riviste scientifiche più importanti del mondo.

L’Nda21, il lievito siciliano selezionato e isolato dall’Istituto della Vite e del Vino (adesso Irvos), è finito sulle pagine blindate di Plos One, rivista dedicata alla biologia. Lo studio pubblicato è consultabile a questo link.

Un traguardo che vale doppio perché vede un ente pubblico siciliano raggiungerlo. Dopo che il lievito siciliano ha conquistato i francesi tanto da essere comprato dalla Bio Springer del gruppo Lesaffre, multinazionale che produce lieviti alimentari, ed essere approdato nei mercati internazionali, la conquista della pubblicazione era quindi più che meritata.

Il progetto di studio sulla popolazione di lieviti indigeni è partito nel 2002 ed è stato seguito da un'equipe di nove ricercatori coordinati da Daniele Oliva, biologo dell’Istituto coordinatore dell'unità operativa di biotecnologia, con la collaborazione delle Università di Catania e di Messina. L'Nda 21 è stato rintracciato in un habitat che si può dire oramai a rischio di estinzione, nel palmento, fulcro della cultura agricola di un tempo, luogo ideale per le fermentazioni spontanee.

L'area geografica di provenienza è il cuore della Sicilia del vino, dove ha origine il Nero d’Avola, nel triangolo  Rosolini, Ispica e Pachino. In queste strutture il lievito si è formato in seguito a incroci e selezioni di famiglie che da sempre hanno popolato quegli ambienti, risultando il migliore poi in vinificazione, per la sua eccezionale resistenza, tanto da essere uno dei pochissimi in grado di evitare il blocco della fermentazione, problema temuto da molti produttori di vino. Ma non è solo questa la qualità di questo lievito. Un'altra lo caratterizza ed è quella, fondamentale, che garantisce al vino l'identità territoriale. L'Nda21 è infatti capace di esaltare al massimo l’aroma del frutto.

“Siamo soddisfatti per la pubblicazione.  Il merito va all’Istituto che ha interamente finanziato il progetto. Segno che le risorse investite nella ricerca danno i loro frutti – commenta Daniele Oliva -. Questa è la conclusione di un percorso che ci ha dato grandi risultati. Abbiamo dimostrato, attraverso la selezione di questo lievito, la centralità del territorio che purtroppo, a causa di normative sanitarie rigide, è una variabile a rischio. Alla luce di questi traguardi anche qualitativi, come testimoniano le aziende che utilizzano l’Nda21, chiediamo che vengano fatte delle deroghe. Salvaguardare l’ambiente dei palmenti è centrale per l’identità del vino siciliano e per la biodiversità in generale che fa la ricchezza del vino stesso. La pubblicazione ci ha dato ulteriormente ragione”.  

Attualmente i ricercatori dell’Irvos stanno monitorando altri due lieviti in via sperimentale presso alcune cantine siciliane, sono il B2-48 per la vinificazione dei rossi, l'A4-9 per i bianchi e l'A1-27 per il metodo classico, sempre appartenenti allo stesso gruppo dell’Nda21. 

C.d.G.

Share

Commenti  

 
0 #1 Giovanni 2012-03-06 16:53 Altra roba industriale. I lieviti sono elementi di vita che non andrebbero resi avulsi dal loro contesto. … Ancora una volta non hanno capito Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY