Banner
Banner
Banner
12
Feb

Prosecco Doc, l'export è ancora in crescita: "Cercheremo di colmare gap tra volumi e valore"

on 12 Febbraio 2020. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'intervista


(Stefano Zanette)

di Emanuele Scarci

Prosecco Doc sempre in forma, al di là di ogni previsione. Nei primi dieci mesi del 2019 la crescita dell'export si è avvicinata al 12%, mentre in Italia i dati al dettaglio per l'intero 2019 indicano un balzo dello spumante Prosecco che sfiora il 16% a volume (+12% a valore).

Secondo le rilevazioni del Consorzio Prosecco Doc, a ottobre 2019 l'export di spumante Prosecco Doc cresceva del 13% a circa 2,2 milioni di ettolitri. Con miglioramenti significativi nei Paesi Top: Francia (+37,8%), Stati Uniti (+22,5%), Regno Unito (+7,2%) e Germania (+3,3%). Bene anche i Paesi emergenti: Australia (+16%), Austria (+47%), Polonia (+75%). Alla fine, tutti i mercati recano un segno positivo. Gli unici in retromarcia sono Cina, Taiwan e Giappone. Nello stesso periodo, l'export di frizzante Prosecco Doc è avanzato di circa il 5% a 379 mila ettolitri.

Soddisfatto il presidente del Consorzio Prosecco Doc Stefano Zanette, che all'inizio dell'anno aveva previsto un prudente +5/6%. "Stiamo contenti della solidità dei mercati esteri - commenta Zanette, in procinto di tornare da Vinexpo Paris - sorpresi e orgogliosi del +37,8% ottenuto in Francia. E senza troppo sostegno. Ora questo Paese è diventato un mercato importante per il nostro export. Durante Vinexpo nella nostra area, abbastanza periferica, non ci sono stati molti visitatori, ma le aziende erano soddisfatte dei contatti. L'anno prossimo, in considerazione dell'importanza del mercato, punteremo a un'area più centrale di Vinexpo".

E in Italia? Secondo i dati Iri-Corriere vinicolo, le vendite di Prosecco spumante nella grande distribuzione nel 2019 sono balzate del 15,8% a volume e del 12,3% a 194 milioni di euro. Il Prosecco frizzante è invece arretrato del 6% sia a valore che a volume. Ma le vendite sono di appena 25 milioni di euro. Comunque Prosecco molto meglio del metodo classico, +5,4% a valore, e dell'Asti: -0,6% a valore. "In futuro cercheremo di colmare il gap tra volumi e valore - si ripromette Zanette - ma siamo soddisfatti anche del nostro Paese". Come spiegare la forbice tra l'export del Prosecco Doc che stabilisce nuovi record e quello del Prosecco Superiore che nel 2018 ha perso il 9% all'estero? "Non voglio entrare in questa analisi. Potrebbe trattarsi di una pausa momentanea dopo tanta crescita" glissa Zanette.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Filippo Fiorito

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY