Banner
Banner
13
Gen

Felix Lo Basso "attacca" la Puglia: "Qui ancora mentalità anni '80. Difficile fare impresa"

on 13 Gennaio 2020. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa

LO CHEF DEL MESE - Fresco di stella, lo chef racconta il suo percorso e critica la sua terra: "Se non avessi un'altra attività al nord, avrei già chiuso"


(Felice Lo Basso)

di Annalucia Galeone

Felice Lo Basso è un self made man impertinente, allegro e cosmopolita. Classe '73, originario di Molfetta, è partito giovanissimo alla ricerca di un futuro da costruire come cuoco. 

Mamma casalinga e papà operaio, l’alta ristorazione era un mondo sconosciuto. Nel suo intento è riuscito, ha placato la sete di riscatto, ha lavorato sodo e a testa bassa prima in Romagna e poi al Grand Hotel Alpenroyal in Val Gardena. Lì ha imparato cos'è il rigore e il senso di rispetto. Nel 2019, in contemporanea alla riconferma della prima stella Michelin nell'omonimo ristorante al quinto piano in piazza Duomo a Milano, è stato insignito della prima a Memorie, il nuovo locale aperto al civico 160 sul lungomare Cristoforo Colombo a Trani. Lo supporta in questa avventura Emiliana Ferraroni, socia alla pari anche del Felix Lo Basso.

Il ritorno a casa è stato in grande stile, ma non privo di fatica e difficoltà. Ironia del destino, non è nè felice, nè orgoglioso, anzi, è quasi deluso e amareggiato dalla scelta fatta. La nostra intervista è diventata uno sfogo. “La stella è un riconoscimento alla mia cucina, non si vive di stelle. Ho lasciato la Puglia a 14 anni per ritrovarla con una mentalità ferma agli anni '80, ha ragione Briatore - afferma Felice Lo Basso - Il denaro è sperperato in cose futili, solo per apparire senza alcun riguardo per l'alimentazione. Il 95% dei prodotti sono pugliesi, abbiamo la migliore materia prima e il meglio lo trovo a Milano. Esiste una prassi arretrata e stagnante, difficile da superare caratterizzata dall'assenza della tracciabilità e dall'imperversare del mercato nero. I ritmi sono lenti, non adeguati agli standard europei. Fuori regione il pugliese cambia atteggiamento e spende, a casa tira sul conto per economizzare. La mia parmigiana in un risotto, un omaggio alla parmigiana di mamma Rosa, è disponibile in entrambe le location, l'unica differenza è il costo, in Lombardia è disponibile a 35 euro, in Puglia a 15 euro. Se non avessi un'altra attività al nord, qui avrei già chiuso i battenti dopo due mesi. Sono considerato un ladro per un menù da 50 euro, si conoscono solo i diritti, non i doveri, il livello di professionalità è basso, non si parla l'inglese, i servizi sono inesistenti. Non ho trovato il miglioramento di cui scrivono i giornali. Eccezion fatta per alcune isole felici come la Valle d'Itria e Borgo Egnazia non c'è economia, non gira un soldo. Tutti improvvisano, tutti fan tutto e sanno fare tutto. Mi dispiace dirlo, sono quello che sono non grazie al mio territorio”. 

Memorie nasce, nonostante tutto, dalla nostalgia della propria terra. Nei piatti riaffiorano i profumi dell’infanzia, dei pasti preparati dalla nonna e dalla mamma. “Ho sempre calibrato tradizione e innovazione per reinterpretare quei ricordi in chiave attuale - spiega Lo Basso -. L’eleganza e la cura del dettaglio, come la valorizzazione degli ingredienti, il rispetto della stagionalità e l'impronta pugliese sono e saranno sempre alla base. La mia cucina è nata al mare ed è cresciuta in montagna, il trait d’union è la voglia di sperimentare forme e colori, di mixare i gusti”.

I menù degustazione sono in continuità con Milano, "I miei classici", 5 portate a 70 euro, sulla via del ricordo, alcuni dei piatti che rappresentano le tappe del suo percorso professionale; "Ispirazioni in autunno", 7 portate a 90 euro, un percorso ispirato dai prodotti di stagione; la personalizzazione del menù è possibile con la scelta delle singole portate. E' un concept innovativo la proposta "Easy gourmet", fermo restando la selezione di alto livello presenta piccole porzioni e assaggi che favoriscono le occasioni di socializzazione. In cucina lo affianca Beppe Ciavarelli, in sala il fratello maggiore Antonio Lo Basso, i coperti sono 38, la cucina è parzialmente a vista, l'ambiente moderno, la seduta comoda, l'arredamento è stato curato dallo chef in persona, i vini in carta sono 450. Le divise sono di Angelo Inglese, il sarto di Ginosa che ha firmato le camice del principe William e di Donald Trump nel giorno dell'investitura alla Casa Bianca. Felice Lo Basso è sempre in giro, ama il lusso, le auto, sono almeno sei i viaggi annuali, predilige l'Asia, è un continente avanti, ritiene ogni scambio un'occasione di nuove scoperte, l'idea di rimanere chiuso nel ristorante lo soffocherebbe. Il suo essere è in continua metamorfosi, quali sorprese riserva questo perenne cambiamento?

Memorie restaurant
lungomare Cristoforo Colombo, 160 - Trani
t. 0883 1794315
www.memorie-felixlobasso.it
Chiuso: lunedì e domenica a cena
Carte di credito: tutte
Parcheggio: no

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Filippo Fiorito

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci
Veronica Laguardia

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY