Banner
Banner
Banner
14
Ott

Sei chef italiani a Londra per interpretare la cucina contemporanea. C'è anche Ciccio Sultano

on 14 Ottobre 2011. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'evento


Cannolo di ricotta vaccina con zuppa calda di fichidindia e sorbetto di mandorla ‘pizzuta’

Ciccio Sultano del Duomo di Ragusa sarà tra i sei massimi interpreti della cucina italiana contemporanea convocati a Londra ad interagire con lo chef padrone di casa al Town Hall Hotel, il portoghese Nuño Mendes.

L’occasione sarà la terza edizione di Identità London (l’evento organizzato da Paolo Marchi in programma dal 18 ottobre prossimo) inaugurata nel 2009, quando i relatori italiani divisero spazio e tempo con i grandi nomi del palcoscenico londinese, tra cui Angela Hartnett e Giorgio Locatelli.

Gli altri cinque componenti della squadra sono Massimo Bottura, miglior chef 2010 al mondo in carica, Antonino Cannavacciuolo, Paolo Lopriore, Davide Oldani, Davide Scabin.

Per Ciccio Sultano una vera e propria lectio magistralis. Userà due delle ricette “cardine” dei suoi menù, ”Spaghetti impastati con il succo di carota in salsa”, “Moresca Taratati ai profumi di piante limoncine” e il “Cannolo di ricotta vaccina con zuppa calda di fichidindia e sorbetto di mandorla ‘pizzuta’”. “Due piatti – spiega Sultano - che raccontano non solo l’Italia e la Sicilia, ma un continente intero come quello che è stato, e lo è tuttora, la nostra Sicilia, e la sua concentrazione di culture millenarie. Paolo Marchi mi ha conquistato così “quando porto te a Londra” - mi ha detto - è come portassi i dieci migliori cuochi del mondo”. E non si può discendere un invito così”.


Ciccio Sultano

Ciccio Sultano sarà ancora protagonista in occasione della cena di gala che concluderà il “convegno”. Preparerà uno delle seconde portate, il ”Pesce spada con polvere di fiori ai capperi iblei e olive alla cenere, emulsione di bottarga, cuore di finocchio e riccioli di carota”. Altro piatto simbolo della sua sicilianità.

Il resto della brigata forma un plotone tricolore collaudatissimo per ribadire l’eccellenza del panorama gastronomico italiano. “Sono cuochi – puntualizza il patron Paolo Marchi - che rappresentano una consolidata e preziosa testimonianza di idee, emozioni e proposte che appartengono in pieno alle nostre tradizioni. Non ci sono “traditori” tra loro, queste tradizioni saranno interpretate e declinate secondo modi e sapienza assolutamente diverse, andando anche oltre la leggendaria qualità delle materie prime italiane”.

Stefano Gurrera

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Filippo Fiorito

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY