Banner
Banner
16
Ott

Torna HostMilano, la fiera dell'ospitalità professionale con oltre 2 mila aziende

on 16 Ottobre 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La manifestazione

di Michele Pizzillo, Milano

L’apertura dei cancelli di HostMilano, la biennale internazionale dell’ospitalità professionale, avverrà alle ore 9,30 di venerdì 18, presso il quartiere fieristico di Rho e resteranno aperti sino al tardo pomeriggio di martedì 22 ottobre. 

Cinque giorni, quindi, per assaporare una manifestazione straordinaria, completa, unica nel suo genere e che copre tutte le sfaccettature dell’ospitalità e dell’accoglienza enogastronomica. Questo è un buon motivo per presentare HostMilano in una modalità originale sia per la location scelta, la cucina de “La Scuola della Cucina Italiana”, sia per i personaggi chiamati ad animare la conferenza stampa e, cioè, quattro grandi protagonisti dei rispettivi settori - il maestro Iginio Massari, lo chef stellato Andrea Berton, la barista expert e coffee trainer Chiara Bergonzi e il bar manager Federico Volpe - hanno intrattenuto i presenti in un format ibrido, un po’ cooking show, un po’ chiacchierata con la direttrice manifestazioni di Fiera Milano Simona Greco e il Ceo di Fiera Milano Carlo Antonelli, per l’occasione nelle vesti di moderatore. Il fil rouge degli interventi è stato l’innovazione e la tecnologia, ma si è parlato anche di tendenze e stato dell’arte di un settore in costante ascesa. D’altronde i numeri di HostMilano, giunta alla 41esima edizione, sono da boom: 2.249 aziende (di cui 1.360 italiane e 889 straniere, provenienti da 55 Paesi); 1.500 hosted buyer provenienti da 80 Paesi; più di 500 appuntamenti tra eventi, contest e cooking show. E, inoltre, la manifestazione milanese è il punto di riferimento a livello globale per ciò che significa fare innovazione e anticipare tendenze per il mondo dell’ho.re.ca. E’ proprio il focus sull’innovazione che rende unica Host nel panorama delle manifestazioni di settore: è qui che le aziende presentano in anteprima – e spesso in esclusiva – le vere novità, quelle caratterizzate dalla tecnologia più avanzata. 

E’ chiaro, che la tecnologia sarà presente in forze alla manifestazione, dove diventa innovazione e creatività nelle giuste mani come ha dimostrato Andrea Berton realizzando un piatto in presa diretta. Piatto buono, sano e bellissimo, naturalmente, perché “l’impiattamento è un segnale che fa capire che è stato pensato secondo una logica, con un’attenzione anche nella fase della preparazione. Carlo Antonelli ha ricordato l’aspetto formativo, informativo ma anche coinvolgente di Host: “Se pensiamo al mondo dell’ospitalità come un teatro, Host è il retropalco. A Host troviamo tutta l’innovazione dei macchinari e delle attrezzature: è il luna-park degli chef", ha chiosato Berton. Il maestro Iginio Massari ha portato, come sempre, una visione controcorrente della pasticceria: “Ho i capelli bianchi da trent’anni, ma amo la tecnologia perché ci aiuta a migliorare, ci permette oggi di creare dolci con il 70% di zuccheri in meno rispetto a 50 anni fa. Ma la pasticceria è anche trasgressione e i pasticceri sono portatori di progresso perché non c’è progresso senza trasgressione, l’uomo deve vivere nel suo tempo”. E, ha concluso con un consiglio dietetico: “il dolce si può mangiare tutti i giorni, basta mangiare metà dose. Il che farebbe bene non solo ai clienti ma anche a noi pasticceri”.

Un inno alla bellezza e alla complessità del caffè e dello specialty in particolare, invece, l’intervento di Chiara Bergonzi, che ha invitato i baristi a formarsi e studiare “perché troppo spesso il barista è un mestiere improvvisato. Ci sentiamo i top player del mondo del cappuccino ma nel 90% dei bar italiani non facciamo un prodotto corretto perché dimentichiamo l’importanza di una materia prima senza difetti, torrefatta nel modo giusto e con una dolcezza naturale, estratta con una macchina adatta che sia in grado di esaltarne la qualità”. A proposito di nuove tendenze, che ci si aspetta di vedere in forze a Host, Federico Volpe ha portato una tecnologia che incrocia il desiderio di complessità e multisensorialità del cliente moderno con quello di salute: stiamo parlando delle vaporizzazioni di cocktail, una possibile evoluzione del bar tender. Tant’è che ha detto “da miscelatori diventeremo creatori di esperienze multisensoriali. Oggi sempre più la mixology è influenzata dall’alta cucina, usiamo abbattitori, padelle ed essiccatori”.

HostMilano 2019 sarà un’edizione all’insegna del green, con la sostenibilità nelle sue diverse declinazioni: dalle più hitech alle reinterpretazioni più contemporanee di formato e progetti. Anche perché, secondo Assolombarda, la green economy ha già generato tre milioni di posti di lavoro e l’Italia è leader europeo per la dematerializzazione dell’economia: per ogni kg di risorsa consumata, genera 4 euro di pil, rispetto ai 2,4 della Germania e ai 2,2 euro della media UE. Senza dimenticare che a HostMilano, con l’ospitalità professionale, va in scena un macro-settore che per l’Italia vale 5,4 miliardi di euro, di cui 3,6 miliardi grazie all’export. Il valore del mercato mondiale del food equipment, nel 2025, supererà i 50 miliardi di dollari. 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY