Banner
Banner
28
Set

Champagne, pizza & love, a Milano la novità firmata dai pizzaioli Oliva e Greco con Ruinart

on 28 Settembre 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La novità


(Silvia Rossetto, Ciro Oliva, Maurizio Greco, Francesca Terragni)

di Michele Pizzillo, Milano

Uno dei più classici cibi popolari e, contestualmente, come si dice oggi, da street food, è la pizza. 

Lo Champagne è la bollicina più raffinata del mondo. Ruinart, poi, è la più antica Maison de Champagne. Pandenus, nel 2007, quando lo ideò Filippo Lecardane, era un locale inconsueto per una città come Milano, dove la gente va sempre di corsa mentre lui voleva che la fretta fosse lasciata fuori dal locale. Sono due mondi veramente diversi e, a pensarci bene, nessuno avrebbe immaginato che si sarebbero potuto incontrare. E, invece, questo incontro è avvenuto e, con risultati eccellenti di un progetto che si chiama “Champagne, pizza & love”. Al debutto del progetto – nel locale più bello della catena Pandenus, quello luminosissimo aperto nella “nuova” Milano, la zona che con i suoi grattacieli ha modificato lo skyline della città - è stato coinvolto uno dei migliori pizzaioli italiani, Ciro Oliva, animatore della pizzeria “Da Concettina ai Tre Santi” di Napoli che a Milano ha duettato con Maurizio Greco, pizza-chef di Pandenus, in un percorso enogastronomico che li ha visto alternarsi al forno per creare alcuni loro cavalli di battaglia capaci di esaltare le note gustative di “R” de Ruinart e Ruinart Rosé.  


(Ciro Oliva e Maurizio Greco)

Anche i due pizzaioli sembrano i rappresentanti di due mondi diversi: Oliva il classico napoletano (lo scugnizzo, in senso buono, simpatico e di compagnia) dalla parlantina facile e veloce, allegro anche per la giovane età, pronto alla battuta e grande comunicatore che riesce a convincere i clienti a mangiare in continuazione; Greco ragazzone timido, composto tanto da parlare il minimo sindacale che, però, è l’esempio di passione e professionalità. Anche Oliva e Greco rappresentano due mondi che difficilmente si sarebbero potuto incontrare. Quando lo hanno fatto, grazie e mister Pandenus (insegna che si rifà al vecchio detto milanese “Pan e nus, mangia de spus”, cioè “Pane e noci, cibo da sposi”) e all’antica Maison Ruinart - rappresentata da Silvia Rossetto e Francesca Terragni, che hanno raccontato la filosofia alla base del progetto -, c’è stata un’esplosione di piacere tra le proposte di Oliva (Il ricordo della domenica, a base di pomodoro datterino, olio, prezzemolo e salsa di vongole accompagnato da “R” De Ruinart); Pizza, burro, salmone, caviale servito con una flute di Ruinart rosé – abbinamento da manuale, veramente da non perdere - e Pacchianella (pomodoro San Marzano, pomodorini datterino, olive, capperi, alici, origano e aglio e sempre con Ruinart Rosé). E, Greco che ha risposto con Pan de nus (farina di grano tenero, semola di grano duro rimacinata, segale, noci, fior di latte e zola) servito con “R” De Ruinart. Proseguendo con “Baccalà” (farina di grano tenero, semola rimacinata di grano duro e farina integrale macinata a pietra) su base focaccia e “acciuga” (farina di grano tenero, semola rimacinata di grano duro, farina integrale macinata a pietra, salsa di pomodoro San Marzano, bufala stracciata, acciuga del Cantabrico salsa al prezzemolo, abbinati al Ruinart Rosé.

I due brand, che viaggiano attraverso mondi diversi, mescolandosi e contaminandosi, con il progetto “Champagne, pizza & love” hanno trovato un punto di incontro grazie alla pizza gourmet, creando un format che permette di degustare due delle Cuvée Ruinart, “R” de Ruinart e Ruinart Rosé, in abbinamento a una selezione di pizze appetitose. Dal 29 settembre, ogni domenica dalle ore 18 presso Pandenus di piazza Gae Aulenti (in pratica, la nuova Milano), con l’obiettivo di estendere questa offerta a tutti i locali di Pandenos (che sono sei), “Champagne, pizza & love, sarà disponibile un’ampia scelta tra “Margherita”, con pomodoro siciliano e fior di latte, e un calice di “R” de Ruinart o Ruinart Rosé e tra le proposte gourmet: “Basilico”, base focaccia, a fine cottura stracciatella fior di latte, salsa al basilico, datterino affumicato e mandorle tostate; “Bufala”, con filetti di pomodoro San Marzano, parmigiano, mozzarella di bufala, basilico  origano; “Mortadella”, base focaccia, a fine cottura stracciatella fior di latte, mortadella, granella di pistacchio o “Acciuga”, salsa di pomodoro San Marzano, bufala stracciata, acciuga del Cantabrico, salsa al prezzemolo, terra di olive, da abbinare, indifferentemente all’uno o l’altro Champagne. È previsto anche un menu degustazione (minimo tre persone) che prevede tre pizze a sorpresa con un calice di Champagne. 

“R” de Ruinart
E’ lo Champagne che contiene la maggior proporzione di Pinot Noir di tutta la gamma Ruinart assieme al Rosé: il 49%, con il 40% di Chardonnay e l’11% di Pinot Meunier. I vini di riserva delle due annate precedenti arrivano al 20/25%. Le uve provengono dalla Côte de Blancs (Chardonnay) e Montagne de Reims per i due Pinot. É uno vino polposo, molto fresco e piacevole, con aromi di sottobosco, tostatura, miele e nuance floreali. In bocca è morbido, suadente, ricco di note di frutta secca, frutti a polpa bianca e burro d’alpeggio. La persistenza al palato è notevole, regalando equilibrio, vivacità e acidità.

Ruinart Rosé
Il matrimonio tra lo Chardonnay della Côte de Blancs (45%) e il Pinot Noir della Montagne de Reims e della Valle della Marne (55%), con l’apporto del 20/25% di vini di riserva delle due annate precedenti concorrono ad blend ideale. Il colore corallo brillante è donato anche da una tecnica di produzione che solo qui in Champagne può essere utilizzata, ovvero aggiungere all’assemblaggio un 18-19% di vino Pinot Noir vinificato in rosso. Aromi di amarena, fragola, agrumi, spezie orientali, zenzero, note fumé: una complessità piacevolissima che introduce un palato ricco e polposo, ma anche finemente acido e leggero. Elegante e raffinato, leggermente tannico, ha un’espressione unica, splendente, con un finale di ciliegia che rimane in mente per molto tempo.

Champagne, Pizza & Love
presso Pandenus Gae Aulenti - Milano
Dal 29 settembre, ogni domenica dalle ore 18
Per prenotazioni 02 653805

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY