Banner
Banner
22
Mar

on 22 Marzo 2011. Pubblicato in Numeri Marzo 2011 - Numero 210 del 24/03/2011

L'INTERVENTO

"Il mio ricordo di Marco"

Riceviamo e pubblichiamo

di Giusto Occhipinti

Ho tanti bei ricordi del nostro Marco. Credo che, chi come me, abbia avuto il privilegio di essergli stato amico, lo abbia amato in un modo speciale, diverso da come si può voler bene ad un amico. Perché Marco era davvero una persona speciale.
Scrivendo queste poche righe mi sono passati davanti una quantità enorme di ricordi che ho avuto il piacere di condividere anche con tutta la sua Famiglia a cui vanno i miei pensieri e in particolare alla Signora Giuseppina la Mamma di Marco.
Mi viene in mente il senso della sfida che ha contraddistinto tutta la sua vita, sino all’ultimo quando un pizzico di cautela sicuramente lo avrebbe aiutato.
Ma Marco è Marco!
Sulle sfide, sul suo essere signorile ed autorevole, generoso, ribelle e anticonformista, potremmo scrivere ancora un altro libro.
Mi mancheranno tante cose e avverto uno strano senso di solitudine. Mi mancherà la sua visione della vita, la sua ribellione, la sua anima libera, la sua dolcezza, i tantissimi viaggi fatti insieme e mi mancheranno persino i sui incredibili ritardi!
Perdiamo un uomo straordinario e importante a cui il mondo del vino deve tanto. Perché è stato un esempio ed un guardiano di un modo di essere e di fare vino. Lui ha creduto dove altri avevano rinunciato, restituendo al Marsala tutta la dignità che gli spettava.
E’ stato il capitano di un straordinario lavoro di traghettamento del vino siciliano. Il suo mitico Vecchio Samperi, oltre ad essere conosciuto in tutto il mondo, da trent’anni ha fatto riaccendere i riflettori sul vino siciliano di qualità. Grazie alla sua visione questa terra ha continuato a credere, dando coraggio e stimolo a tanti altri produttori siciliani.
Non ho dubbi che Renato, Sebio e Gipi sapranno continuare il lavoro iniziato da Papà e conoscendoli bene, sapranno anche rilanciare con altre sfide, giacché sono nel loro DNA.

Condivido con Elisabetta Foradori che Marco era la passione e un gran cuore, era una specie di onda che travolge e ti tira sotto e poi, nel ritrarsi, ti regala grandi spazi e visioni.
Grazie Marco.

Share

Commenti  

 
0 #1 Tony May 2011-03-24 14:04 Marco manchera molto alla ristorazione Italiana nel momdo. La sua passione, il suo entusiasmo, la sua sicerita`, il suo amore per la Terra e la qualita di vita.
Le mie condoglianze a Renato, sebio e Gipi. La perdita del mio amico e di vostro Padre non si potra` mai dimenticare ci dobbiamo solamente abituare alla Sua mancanza.
Tony May
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY