Banner
Banner
16
Lug

on 16 Luglio 2008. Pubblicato in Ricetta - La Ricetta

    LA RICETTA

astice70.jpg
Dal mare
alla tavola
in un baleno

Nei giorni passati ho avuto modo di vivere un’interessante esperienza al confine tra gastronomia e vacanza. Sono stata invitata a cucinare per tre giorni su una barca a vela a largo della costa trapanese nell’arcipelago delle isole Egadi. Ho accettato di buon grado la scommessa, e in men che non si dica mi sono ritrovata a dover stilare una lista-rifornimento di una cambusa.
Esperimento riuscito certo, ma è interessante analizzarlo per carpirne meglio l’essenza. Insomma pregi e difetti …
Prima di tutto vorrei dire che cucinare in una barca a vela non è lo stesso che farlo in una comoda cucina domestica. Questo potevate anche immaginarlo da soli! Eppure, nonostante gli spazi ristretti di soli due fuochi ed un mini frigorifero quello che ne è venuto fuori non è stato per nulla negativo.
Una delle cose più interessanti è che tutto si è svolto nella più totale naturalezza. Ovvero vivere il mare nel pieno della sue risorse.
Innanzitutto bisogna valutare la digeribilitàdelle ricette. Specialmente se poi si vuol fare un bagno. Quindi una bella insalata leggera ma gustosa può fare al caso nostro. Tenere in cambusa una buona dose di frutta fresca è fondamentale per rinfrescarsi e riempire quei momenti di languore dettati dalle energie spese in mare. E poi per cena, consumare e preparare il pesce pescato valorizzando la sua freschezza e facendosi cullare dal mare.
E adesso veniamo alle ricette: la prima è un’insalata che è stata compagna dei nostri pranzi, la seconda è una pasta fresca al ragù di astice. L’ultima ricetta sono dei saraghi al sale abilmente cacciati nelle profondità marine dal nostro sub-skipper Gimmi. Quest’ultima preparazione è volutamente lasciata al naturale, infatti il pesce quando è così fresco è talmente buono che una stressante preparazione rischierebbe di rovinarne il gusto ed il sapore di mare.

Insalata in cambusa:
4 persone

Ingredienti:
1 kg di pomodori da insalata
200 gr di ventresca di tonno
Mezza cipolla
Una manciata di olive
Capperi
Basilico
Olio
sale

Procedimento:
Pulite e mondate i pomodori, disponeteli in un’insalatiera, aggiungete la ventresca, la cipolla tagliata sottile, le olive, i capperi e il basilico. Rigirate il tutto e condite con olio e sale.

Busiate al ragù di astice:
per 4 persone

Ingredienti:
500 gr di pasta fresca (io ho scelto le busiate)
un astice da un kg
passata di pomodoro da 500 gr
mezzo bicchiere di brandy
un bicchiere di vino bianco
mezza cipolla
2 spicchi d’aglio
zucchero
sale
peperoncino
olio
prezzemolo

Procedimento :
Tagliate a pezzetti l’astice ancora vivo (lo so che non è proprio carino, ma è fondamentale) mantenendo il carapace ancora attaccato e tagliandone la testa in due parti. Preparate un soffritto di aglio e cipolla. Gettatevi dentro l’astice e lasciate cuocere per 10-15 minuti. Quando il carapace avrà un color rosso e la polpa si sarà indurita,cominciate a rimuoverla stando attenti a non scottarvi. Non dimenticate che le chele sono piene di polpa.
Fatto questo sfumate con il vino bianco, poi versatevi la passata di pomodoro ed aggiustatela con sale e zucchero. Versate il brandy per esaltare la dolcezza dell’astice ed aggiungete il peperoncino. Fate cuocere per altri 15 minuti.
Nel frattempo fate bollire l’acqua e gettatevi dentro la pasta, scolatela ed aggiungetela al condimento. Mescolate il tutto, aggiungete il prezzemolo tritato e servite.


Saraghi al sale:
per 4 persone


Ingredienti:
3 -4 saraghi di 300 gr ciascuno
Sale fino
Olio
Limone
Prezzemolo

Procedimento:
Eviscerate i pesci di pancia e branchie. Stendete uno strato di sale su una teglia, inseritevi dentro i pesci e ricopriteli con altro sale. Cuocete in forno a 180° per 15-20 minuti circa. Preparate un composto di olio succo di limone e prezzemolo per condirli.

Potete in alternativa introdurre nella pancia del pesce:limone, prezzemolo, curry, finocchietto o zenzero per arricchirlo di sapore. Per dubbi, consigli e proposte scrivete a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Laura Di Trapani

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY