Banner
Banner
14
Ott

on 14 Ottobre 2010. Pubblicato in Numeri Ottobre 2010 - Numero 187 del 14/10/2010

IL PERSONAGGIO

E’ Luca Gardini da tempo ai vertici in Italia. Ha sbaragliato 14 concorrenti indovinando tre vini alla cieca. Un Sancerre, uno sherry e…

Il miglior sommelier
del mondo

Un romagnolo sul tetto del mondo. Il re dei sommellier, capace di sbaragliare la concorrenza dei più esperti e raffinati maestri nell'antica arte del 'cantiniere’, è un enfant prodige di appena ventinove anni, Luca Gardini da Milano Marittima, da tempo ai vertici del settore in Italia e in Europa.
A regalargli l'ennesima emozione di una carriera verde, ma già costellata di successi, il titolo di 'Miglior sommelier' del pianeta 2010 assegnato a Santo Domingo nella finale del concorso promosso dalla Worldwide Sommelier Association. Già campione europeo nel 2009 e italiano nel 2004, Gardini - sommelier nel celebre ristorante 'Cracco’ di Milano - ha sbaragliato la concorrenza di 14 professionisti tra i più agguerriti del panorama mondiale. In finale ha superato Milan Kreji ed Hector Garcia - rappresentanti della Repubblica Ceca e della Repubblica Dominicana - individuando tre «vini scelti alla cieca»: un 'Sancerre’, sauvignon della Loira, del 2008; un 'Moltepulciano d'Abruzzo’ Villa Gemma di Masciarelli del 2002 e un 'Palo Cortado’, sherry invecchiato 30 anni.
«È una sensazione bellissima - ha spiegato Gardini raggiunto telefonicamente a Santo Domingo -, è stata un'esperieza molto bella e stimolante. La vittoria - ha proseguito - è un punto non di arrivo ma di crescita: questo è un giorno, non tutti i giorni». Tra i più giovani vincitori del premio, se non il più giovane in assoluto, Gardini non manca di rendere onore ai rivali - «la competizione è stata bella, divertente e difficile con concorrenti molto, molto bravi» - e di volgere il pensiero alle radici della sua passione «nata dalla famiglia» e da un elemento, «il vino, che da emozioni ogni giorno: un'emozione continua». Nel suo curriculum, Gardini - oltre al premio come miglior sommelier d'Italia del 2004 e a quello come miglior sommelier europeo del 2009 - vanta esperienze prestigiose. Formato alla scuola dell«Enoteca Pinchiorrì di Firenze, uno stage nel londinese, tre stelle Michelin, 'The Fat Duck', dal 2005 distilla la sua sapienza nelle sale di 'Cracco’ a Milano dove conta di rimanere a lungo: “con Carlo Cracco - ha sottolineato - formiamo una grande coppia”.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY