Banner
Banner
Banner
14
Ott

on 14 Ottobre 2010. Pubblicato in Numeri Ottobre 2010 - Numero 187 del 14/10/2010

LA NOVITA’

Imprenditori del sud che investono al nord. L’iniziativa è della cantina Orestiadi Vini: bollicine innovative prodotte nello stabilimento di Mansuè (Treviso)

Un millesimato
siciliano
nella terra
del Prosecco

Nuovo arrivo in cantina Orestiadi Vini. Nella terra del Prosecco Doc è nato un millesimato siciliano che uscirà nel mercato a dicembre. Ma è già en plein di ordini. Un vino controcorrente se si pensa che dietro ci sono imprenditori del sud che investono al nord. Bollicine innovative, dunque, da tutti i punti di vista. Prodotte nello stabilimento di Mansuè, sono frutto di tecnologie moderne studiate per valorizzare il varietale ed il territorio. “Abbiamo scelto fermentazioni lente e a temperature basse per valorizzare gli aromi del varietale – spiega Sebastiano Toffolo, l’enologo che segue il progetto di questo vino -. Anche a fine fermentazione non abbiamo voluto impoverire del tutto il vino dalle fecce, per far sviluppare i profumi del vitigno e quelli secondari”. Proprio i lieviti selezionati del luogo sono alla base del segreto di questo prosecco a marchio Sicilia: la longevità. “Uno dei problemi del prosecco è che invecchia velocemente - dice Toffolo -. Invece abbiamo visto che prolungare il contatto del vino con i lieviti gli dava maggiore robustezza”.
L'annata del millesimato è il 2010 e saranno per ora solo 10.000 le bottiglie in commercio. Nicchia di produzione che soddisfa Rosario Di Maria titolare di Orestiadi Vini: “Un nuovo traguardo dopo tre anni di esperienza in vinificazione del prosecco – ha dichiarato -. Vogliamo dimostrare che i
siciliani sono in grado di poter fare. Mettiamo al centro però il territorio. In questo vino c'è tutto il know how del nostro staff veneto, dal direttore della cantina di Mansuè all'enologo. Devo dire che adesso ci sentiamo produttori di prosecco e ci sentiamo parte di quel territorio”.
Le vigne d'origine di questo vino si trovano nella vallata che circonda il comune di Mansuè. “Siamo appena sotto la zona cru della doc, - continua Di Maria - qui le condizioni pedoclimatiche favoriscono lo sviluppo dei profumi”. L'idea di un prosecco d'annata sarebbe anche stata suggerita dal periodo rosa che stanno vivendo le bollicine italiane. “Il mercato lo richiede – conclude il titolare di Orestiadi Vini -. Non ci interessa fare volumi ma qualità. E vogliamo tenere questa linea anche se pensiamo di poterne fare in futuro 40.000 di bottiglie. Le bollicine incuriosiscono. Ancora non siamo in commercio eppure abbiamo già tutti gli ordini in borsa”.

Piera Zagone
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Filippo Fiorito

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY