Banner
Banner
Banner
02
Ott

on 02 Ottobre 2010. Pubblicato in Numeri Settembre 2010 - Numero 185 del 30/09/2010

L'INTERVENTO

Un ricordo di Ignazio Miceli da parte di chi ci ha lavorato insieme per molti anni

“Ecco perché
dobbiamo dirgli
grazie”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Ho letto con particolare emozione il ricordo di Ignazio Miceli che avete pubblicato su Cronache di Gusto e desidererei veramente ringraziarvi a nome mio ma, e non credo di fare torto a nessuno dicendo questo, anche a nome di tutti coloro i quali hanno avuto la possibilità di lavorare insieme a lui nella quotidianità, per le parole spese nei confronti di questo grande personaggio del vino siciliano, ma soprattutto per la persona che egli ha rappresentato per ciascuno di noi.
Come ben sai, dato che abbiamo avuto modo di parlarne tante volte insieme, al “Signor Ignazio”, oltre ai ricordi personali che credo sia giusto rimangano all’interno di ognuno di noi, è dovuta tutta la formazione professionale del gruppo di lavoro che con lui si è trovato a condividere gli anni forse più belli della tumultuosa crescita e dello sviluppo del vino siciliano all’interno dei vari mercati nei quali si operava e dove, anche attraverso le sue visioni strategiche e distributive assolutamente innovative per l’epoca, è stato possibile iniziare a porre le basi per costruire un’immagine nuova dell’intera produzione regionale che  a cavallo degli anni ‘90 ha poi consentito a tutta la Sicilia enologica di compiere quel fondamentale “salto di qualità” che le ha quindi consentito di divenire quello che è adesso.
La sua energia, il suo porre sempre e comunque l’azienda, i suoi progetti e il modo attorno al quale essa ruotava continuamente al centro dell’attenzione, la sua disponibilità a trasferirti le sue conoscenze senza alcuna forma di “gelosia” ma anzi agendo da continuo sprone, talvolta anche in maniera “ruvida”, per una costante ricerca  del miglioramento personale, la sua umanità frutto di una sensibilità particolare spesso mascherata ma che chi gli era vicino conosceva perfettamente, sono un patrimonio umano e professionale, almeno per quanto mi riguarda, certamente indissolubile e per il quale gli sarò sempre grato.
Mi sembra quindi un’eccellente idea quella di cercare di trovare un modo affinché la sua figura e il suo ricordo non vadano perduti nel tempo attraverso l’istituzione di un’iniziativa che possa consentire di non disperdere l’immenso bagaglio di conoscenze che lui ci ha lasciato.

Luigi Albano

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Filippo Fiorito

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY