Banner
Banner
03
Dic

La curcuma per curare ictus ed Alzheimer: lo studio shock arriva dalla Germania

on 03 Dicembre 2014. Pubblicato in Benessere & alimentazione


Oggi giorno è sempre più diffusa la tendenza a sperimentare cucine provenienti da paesi altri rispetto al nostro. Una di queste è certamente la cucina indiana, un tipo di cucina che fa largo uso di spezie tra cui certamente la più nota è la curcuma, una pianta erbacea di color giallo ocra e dall’intenso profumo.

La curcuma, anche nota come zafferano delle indie, è una pianta dalle foglie ovali all’interno delle quali sbocciano dei fiori raccolti in spighe dai quali si estraggono i rizomi, questi infine vengono sottoposti ad un procedimento di bollitura e spremitura al fine di ottenere una polvere dalle spiccate proprietà curative e anti infiammatorie.
Numerose certamente sono state le scoperte scientifiche su questa spezia indiana: contribuirebbe a migliorare il funzionamento di stomaco e intestino, avrebbe forti proprietà cicatrizzanti e cosa ancora più importante spiccate proprietà antitumorali, ma non finisce qui, dalla Germania infatti giunge un interessante studio su Curcuma e cervello. 

Nella curcuma, a dire degli studiosi tedeschi, sarebbe presente un composto bioattivo in grado di promuovere la proliferazione e la differenziazione di cellule staminali cerebrali, il Tumerone.                                    
Lo studio condotto dai ricercatori dell’Istituto di Neuroscienze e Medicina a Jülich, ha esaminato e verificato l’esistenza di una relazione tra Turmerone aromatico e cellule staminali endogene neutre (NSC), ovvero le cellule staminali presenti nel cervello adulto.
Le NSC si differenziano nel sistema nervoso centrale e giocano un ruolo importante nel recupero delle funzioni cerebrali. Lo studio è stato condotto in vivo, gli scienziati hanno iniettato a topi di laboratorio adulti (ar)tumerone, notando che in questi, rispetto al gruppo di controllo (cioè in ratti non iniettati con tumerone) ,risultavano estese sia l’area subventricolare che l’ippocampo, due zone del cervello queste, in cui è conclamata la neurogenesi ovvero la crescita neuronale.

Certamente non sfugge a nessuno di noi le importanti ripercussioni di questo studio in campo medico. Infatti se le prodigiose proprietà del tumerone, che certamente verranno continuate a essere vagliate, risultassero confermate questa sostanza diverrebbe un ottimo candidato per curare malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer  e l’Ictus.
Dunque se sperimentare cucine ”alternative” ed estere, era sino a ieri solo un vezzo, da oggi inserire nei nostri piatti del gustoso e profumatissimo Curry (ovvero una miscela di spezie contenente principalmente curcuma) diviene un’ottima iniziativa salutare che non può assolutamente mancare.

Per poter sfruttare al meglio le proprietà benefiche ed organolettiche di questa gustosa spezia, ecco un’interessante ricetta “Fagottini di patate al Curry” (ricetta vegan):
 
INGREDIENTI
1 zucchina
2 carote
2 patate medie
¼ di porro
1 pizzico di sale grosso integrale
4 semi di coriandolo
½ cucchiaino di curry
½ cucchiaino di cumino
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva

Per la sfoglia:
200 gr di farina 0 o integrale
½ bicchiere d'olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale fino integrale
Acqua fredda

PREPARAZIONE
Sbucciare e lavare le carote e le patate. Lavare la zucchina e affettare tutti gli ortaggi per ottenere dei cubetti di piccole dimensioni. Tagliare il porro a listarelle sottili. In un tegame versare due cucchiai d'olio, rosolare gli ortaggi per un paio di minuti. Quindi unire le spezie, ricordando di premere tra le dita i semi di coriandolo. Versare nel tegame anche un bicchiere d'acqua calda e cuocere con il coperchio per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, fino a quando le verdure non si saranno ammorbidite.

Unire in una ciotola la farina e l'olio, insieme a un pizzico di sale. Mescolare e aggiungere dell'acqua fredda a poco a poco. Iniziare a lavorare gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto molto elastico. Formare la classica palla e lasciate riposare l'impasto per almeno 15 minuti, dopo averlo unto con poco olio. Stendere una sfoglia di forma rettangolare e piuttosto sottile con il mattarello.

Disporre al centro, il ripieno di verdure che avrete preparato. Ripiegare gli angoli verso l'interno, in direzione del centro del quadrato, uno alla volta, e sigillare i bordi con le dita. Cuocere i fagottini di patate al curry in forno a 180° per 20-25 minuti, fino a doratura. Servire ancora caldi.

Buon appetito!



Andrea Busalacchi
Esperto in nutrizione e integrazione nutrizionale 
presso le Università Bicocca di Milano e UniCt di Catania
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Fb: Andrea Busalacchi

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Isidoro La Lumia, 98
90139 Palermo
tel. 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it