Banner
Banner
13
Set

Torta di lenticchie e amaranto, una ricetta ideale per chi va in bicicletta

on 13 Settembre 2013. Pubblicato in Benessere & alimentazione



Utilizzare la bicicletta anche saltuariamente potrebbe fare la differenza per il benessere del nostro fisico, nello specifico basterebbe rinunciare ad un minimo di soli 10 minuti di macchina o di attività sedentaria al giorno, per ottenere ottimi benefici.

 Questo è quello che ci viene riferito dall’American College od Sports Medicine, dove uno studio dimostra come compiere dai 3,2 ai 4,8 Km al giorno possa rafforzare la nostra salute; il tutto dovrebbe essere incluso in un piano di attività fisica di circa 150 minuti a settimana (di cui buona parte derivanti dall’andare in bicicletta).

I risultati si vedono soprattutto a livello cardiovascolare, sul peso corporeo e sulle problematiche legate all’obesità, che come sappiamo oggi affliggono un numero sempre maggiore di persone.
Un programma settimanale di attività fisica è di fondamentale importanza per completare gli effetti benefici di una sana alimentazione e di uno stile di vita il più corretto possibile. Ed è proprio l’attività fisica che oggi viene inserita nelle piramidi alimentari, proprio ad indicare quanto sia indispensabile non solo mangiare bene, ma allo stesso tempo “muoversi” in maniera intelligente e appropriata al proprio fisico.

La stessa piramide alimentare italiana viene associata ad una attività fisica classificata in 3 livelli:
- Livello base, per combattere la sedentarietà, cioè camminare almeno 30 minuti al giorno a passo svelto, anche in modo non continuativo, tutti i giorni della settimana
- Livello intermedio, per uno stile di vita più attivo, dove si pratica dello sport almeno 2-4 volte alla settimana (ginnastica, nuoto, ballo, calcetto etc)
- Livello superiore, per uno stile di vita sportivo, cioè praticare 1-2 volte alla settimana un’attività fisica molto intensa.
L’importante è praticare almeno uno di questi livelli, in funzione delle nostre possibilità e del nostro stile di vita.
Ma tornado alla bicicletta, questa potrebbe sostituire benissimo i famosi minuti dedicati alla passeggiata, ma anche qui per farlo, nel caso in cui decidiate di sostituire quotidianamente una quota di tragitto effettuata con l’autovettura, non posso non darvi dei consigli alimentari per mantenervi in forma e pronti per una passeggiata in bicicletta, senza sentirsi appesantiti.

Innanzitutto l’importante è mangiare circa 2 ore prima, in questo caso prenderemo un pasto (la colazione) dove andremo a eliminare qualsiasi tipo di zucchero aggiunto (approfitto anche di un tipo di colazione vegetariana):
- pane integrale o fette biscottate integrali (ottimo apporto di fibre, con un carico glicemico inferiore rispetto al pane bianco)
- sciroppo d’acero (ottimo fonte di zuccheri semplici e utile nella prevenzione del diabete di tipo 2)
- frutta di stagione o una spremuta di frutta (detto-fatto, per un apporto vitaminico antiossidante)
- tè verde (per un apporto sostanziale di polifenoli ad attività anti-age, utili durante un sforzo fisico) o del caffè (anche decaffeinato)
Come potrete notare, non ho menzionato latte e derivati per facilitare la digestione ed evitare di sentirsi appesantiti, ma se comunque non avete difficoltà a digerire i latticini, potete sostituire il pane con dello yogurt e dei cereali integrali adatti per la colazione.

In ultimo, ho trovato per voi una ricetta (vegetariana-vegan) da poter effettuare occasionalmente, ottima per la colazione, anche questa da sostituire alla porzione di pane e sciroppo d’acero, ma senza glutine, burro e zucchero classico (saccarosio):

Torta di lenticchie e amaranto
100 g farina di amaranto
100 g farina di mandorle
80 g farina di riso
80 g farina di lenticchie rosse
120 g di panna di soia
50 g di fruttosio (in alternativa sostituire con del miele)
30 g di fecola di patate
10 g di cannella in polvere
una bustina di lievito per dolci
acqua qb
Il procedimento rimane lo stesso di qualsiasi preparazione similare, quindi versate tutti i compenti solidi, la panna ed infine l’acqua e il lievito. Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti.
Buon appetito!





Andrea Busalacchi
Esperto in nutrizione e integrazione nutrizionale
Docente presso le Università Bicocca di Milano
e UniCt di Catania
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Fb: Andrea Busalacchi


 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it