Banner
Banner
22
Apr

Vino della settimana - Bolgheri rosso Doc 2015 di Grattamacco

on 22 Aprile 2017. Pubblicato in Il vino della settimana

di Gianni Paternò 

Claudio Tipa, ingegnere nel ramo delle telecomunicazioni, e la sorella Maria Iris nel 1998 riescono a realizzare quello che era un loro desiderio: dedicarsi alla campagna ed al vino in particolare. 

Acquistano una prima tenuta il Castello di Collemassari alle pendici dell’Amiata con 1200 ettari di cui 110 a vigneto ricadenti nella Doc Montecucco e 60 ad uliveto. Ma non basta, nel 2002 è la volta del Podere Grattamacco, un’azienda degli anni 70 a Castagneto Carducci, il cuore italiano del Cabernet Sauvignon che si esprime nella Doc Bolgheri, infine la Fattoria Poggio di Sotto nel 1989 nella collina di Montalcino, 16 ettari nella Docg, declinazione aulica del Sangiovese.
 
Tre poderi, tre cantine, tre diverse espressioni elitarie del territorio Toscano, ognuna con i suoi vini, il suo olio, la sua grappa, Ognuna in un contesto bucolico fatto non di sole colture ma in gran parte di boschi, una salvaguardia dell’ambiente che si conferma nella coltivazione biologica di tutta l’azienda. In totale sono 400.000 bottiglie in varie referenze. Ci occupiamo del Bolgheri rosso di Grattamacco, tenuta da 50 ettari di cui 25 a vigne di circa 25 anni di età media poste nella sommità di una collina ventilata a 100 metri di quota, clima di tipo mediterraneo temperato, una produzione di 150.000 bottiglie.

(Podere Grattamacco) 

Vino prodotto da una vigna di 10 ettari di circa 15 anni i cui terreni sono costituiti da arenarie, argille miste a flysch calcareo marnoso e argille calcaree. La densità di impianto varia da 4500 a 5400 ceppi per ettaro con una resa  di circa 70 quintali. La potatura viene effettuata a cordone speronato e guyot, la raccolta delle uve è manuale. Cabernet Sauvignon 60%, Franc 20%, Merlot 10% e se non fosse per il 10% di Sangiovese sarebbe un classico bordolese. La vinificazione inizia con la fermentazione alcolica in tini di legno tronco conici aperti e in tini di acciaio. La fermentazione malolattica prosegue in barrique, dove il vino affina per 10 mesi per proseguire altri 6 mesi in bottiglia. Enologo della casa Luca Marrone.

Versato nel calice il colore è rubino. Al naso, pulitissimo, complessi ed intensi sentori di mirtillo, prugna, fieno secco, erba di prato, spezie, tabacco. Al palato è ancora giovanile, vispo, ma già avvolgente e di bel corpo, di dosato equilibrio acido-tannico, un retrogusto fruttato che dura a lungo.

Un vino che onora la tavola con piatti della cucina toscana: pappardelle alla lepre, una fiorentina, salame finocchiona, pecorino di media stagionatura. Ne sono state tappate 70.000 bottiglie che allo scaffale trovate a 17 euro.
 
Collemassari spa
Loc. Poggi del Sasso
58044 Cinigiano (Gr)
tel. 0564 990496
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.collemassari.it

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it