Banner
Banner
Banner
01
Ott

Vino della settimana: Alessandro, Castelli del Duca, 2010 di Cantina Valtidone

on 01 Ottobre 2016. Pubblicato in Il vino della settimana

Gutturnio Riserva Doc Barbera e Bonarda in parti quasi uguali

di Gianni Paternò

Sta festeggiando i 50 anni dalla fondazione la Cantina Valtidone, una cooperativa che opera nelle colline piacentine, a Borgonovo. Siamo a soli 60 chilometri da Milano, proprio nella Val Tidone e nelle valli limitrofe, in un territorio dove la coltivazione dell’uva è fatta risalire al 2000 a.C. e dove dal 1967 è nata la Doc Colli Piacentini che comprende oltre 4.500 ettari. La Cantina Valtidone oggi conta 223 soci per un totale di 1.100 ettari vitati. Se nel passato si retribuiva la quantità, da parecchi anni la Cantina ha puntato sulla qualità, con una squadra di tecnici guidata da Sara Monaco che segue e consiglia i soci su come coltivare al meglio; all’ingresso delle uve in cantina le analizza con particolari sonde computerizzate capaci di valutare una ventina di parametri tra cui l’alcol svolto, l’acidità volatile, l’indice di marciume.


(Gianpaolo Fornasari)

Puntare sulla qualità significa per la cooperativa, oggi presieduta da Gianpaolo Fornasari e con direttore commerciale Mauro Fontana, anche vendere tutto il vino solamente confezionato in vetro, quindi niente sfuso né tetrabrick. Sono sei milioni le bottiglie in 5 linee per 80 referenze. Accanto alla cantina l’enoteca dove degustare, acquistare i vini e prenotare le visite in cantina.


(L'enoteca)

 
Vitigni principali per i bianchi la Malvasia di Candia e l’Ortrugo in forte crescita specialmente nella tipologia frizzante; mentre per i rossi i più diffusi sono Barbera e Bonarda, diversa da quella piemontese e infatti il nome più giusto sarebbe Croatina. A queste etichette si deve aggiungere la linea Castelli del Duca esclusivamente commercializzata da Medici Ermete, un colosso del reggiano da oltre 10 milioni di bottiglie, che ha fatto del Lambrusco un grande vino. Purtroppo di Castelli del Duca, i cui vini prendono i nomi dai componenti della famosa casata dei Farnese, ne godono solo gli stranieri perchè va solo all’estero.

Col marchio Castelli del Duca abbiamo il top della produzione di Valtidone: sono 4 bianchi ed altrettanti rossi tutti sotto la Doc Colli Piacentini. Degustiamo Alessandro, un Gutturnio Riserva, denominazione che da poco non riporta più in etichetta la dizione Colli Piacentini in quanto è quella più conosciuta e diffusa della Doc. La Riserva deve subire un invecchiamento di almeno 24 mesi di cui minimo 6 in legno.
 
Per il nostro Gutturnio si scelgono le uve migliori, quelle che superano abbondantemente i severi controlli in cantina. Cantina che nell’ultimo decennio è stata completamente modernizzata con nuove apparecchiature tra cui spiccano le presse del tipo orizzontale, più delicate e l’impianto di imbottigliamento con la capacità di 10.000 esemplari per ora.


(L'imbottigliamento) 

Enologo è Francesco Fissore, consulente Beppe Caviola. Dopo la pigiadiraspatura inizia la fermentazione molto lentamente a 22°, poi man mano si aumenta la temperatura di un grado al giorno fino ad arrivare ai 25°. Segue un riposo in serbatoi di cemento per poi andare in barrique usate e botti da 10 ettolitri per un periodo di non meno di 18 mesi; ritorna in cemento dove chiarifica, poi in bottiglia senza filtrazione sterile dove affina un altro anno.

Nel calice il colore è rosso rubino tendente al granato. Al naso un’immediata confettura di prugne, di amarene accompagnata da sentori tabaccosi, di pepe, di note balsamiche, di un pizzico di pietra focaia, un olfatto perfettamente pulito, molto interessante ed invitante. In bocca è rotondo, con tannini morbidi ma ancora potenti, di giusta acidità, con un corpo che va crescendo, che pervade tutto il cavo, con un’alcolicità che sembra oltre i suoi 13,5 gradi, con un finale lunghissimo dove i sentori odorosi continuano ad esprimersi con tanta piacevolezza.

Abbiniamolo con primi gustosi con condimenti a base di carne come le lasagne al ragù, con carne alla griglia, formaggi anche stagionati. Sono 50 mila bottiglie che non trovate nelle enoteche, ma che si possono ordinare direttamente al produttore o al distributore. Un Gutturnio che stupisce, anche per il suo prezzo: 7 euro.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

Cantina Valtidone
via Moretta 58
29011 Borgonovo Val Tidone (Pc)
tel. 0523 846411
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.cantinavaltidone.eu
www.medici.it
 
 
 
 
 
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Isidoro La Lumia, 98
90139 Palermo
tel. 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it