Banner
Banner
Banner
25
Giu

Vino della settimana: Etna Bianco Doc 2015 di Piano dei Daini

on 25 Giugno 2016. Pubblicato in Il vino della settimana

Carricante 90%

di Gianni Paternò

Se fai l'imprenditore edile per parecchi anni nel versante nord dell’Etna è facilissimo, anzi inevitabile, innamorarsi di quella terra unica e di quei paesaggi struggenti. Così è successo a Concetto Bosco, un ingegnere che negli anni '90 costruì qui un importante albergo e che alla moglie Sofia Ponzini fece una promessa: “Prima o poi un vigneto lo compreremo”.


(Concetto Bosco e Sofia Ponzini) 

La profezia si avverò nel 2010 quando trovò quasi 6 ettari di vigneti in vendita a Solicchiata, nel versante nord del vulcano, con un’antica masseria. Era un podere, nella maggior parte con vecchie viti pre fillossera ad alberello, che compariva in testimonianze documentali già dal 1600, definito “piano delli dayni” in quanto vi scorazzavano i simpatici cervidi. Per un costruttore fu facile realizzare la cantina e nel 2012 acquistò dalla famiglia di monsignor Vico altri 4 ettari con una vigna che potrebbe essere la più vecchia di tutto il vulcano.


(Vigna Vico) 

Vigna Vico si distende più in alto in una depressione a vallone tutto terrazzato con antichi muri in pietra a secco e viti che risalgono al 1865 in un ambiente unico e di grande fascino. Nel tempo qualche fallanza era stata ricoperta da successive piantagioni, comunque tutte viti a piede franco ad alberello. I 2 appezzamenti sono poco distanti ed a quote di 600 e 700 metri rispettivamente.

Le uve sono quelle classiche etnee con Nerello Mascalese e poco Cappuccio, 1+1 ettari di Carricante e sparsi ceppi di Catarratto, Inzolia e Grecanico. La coltivazione è da due anni in conversione al biologico, non si fanno concimazioni e non c’è irrigazione.
 
Della campagna e della cantina si occupa l’agronomo Salvo Giuffrida con la consulenza enologica di Carlo Ferrini. Le etichette sono 4: Etna rosso, rosato e bianco più un cru, mentre dopo 36 mesi sta per essere sboccato uno spumante metodo classico. Oggi le bottiglie sono 18 mila in quanto solo ora sta iniziando una commercializzazione organizzata, mentre la potenzialità a regime potrà arrivare ai 50 mila esemplari.

Degustiamo l’Etna Bianco nella prima vendemmia imbottigliata. Sono un ettaro a Vigna Vico, altrettanto a Piano dei Daini dove per metà sono viti recenti a controspalliera. Vendemmia chiaramente a mano con selezione dei grappoli. In cantina diraspopigiatura e il mosto sgrondato va per 2 giorni a 2° di temperatura per una prima decantazione, successivamente si va innalzando la temperatura e si inizia la fermentazione con lieviti selezionati. Dopo la svinatura il vino va per metà in tonneau francesi con lieve tostatura e per metà in acciaio, affinando 4-5 mesi, chiarifica, filtrazione ed in bottiglia per 3 mesi. I solfiti aggiunti sono pochissimi tanto da arrivare alla fine ad un totale di soli 60 milligrammi per litro.

Versato nel calice il colore è giallo paglierino lieve. All’olfatto si presenta con intensi, signorili profumi di viola, gerani, melone bianco in un paniere fine e perfettamente franco. Se è molto buono al naso al gusto migliora ancora, arriva quasi morbido, ma immediatamente va sviluppando una struttura densa, un equilibrio acido-minerale perfetto, una corretta sapidità ed una persistenza che si perde nel tempo. Un eccellente bianco dell’Etna nonostante l’annata, il 2015, sia stata difficile e tormentata dalla grandine, giusto risultato di vecchie viti, di profonde radici che riescono a trarre il miglior sostentamento dalle risorse che il terreno lavico offre, di un lavoro attento e rispettoso.

Lo possiamo abbinare facilmente: dal pesce ai risotti, dalla carne bianca ai formaggi stagionati, da una pizza napoletana ad un panino con le panelle. Sono 1.800 bottiglie che allo scaffale sono prezzate a 15 euro e non trovandolo potete rivolgervi alla cantina.

Rubrica a cura di Salvo Giusino

 
Piano dei Daini
S.P. 64 Solicchiata
95030 Castiglione di Sicilia (Ct)
tel. 095 4039050 – 330 677720
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.pianodeidaini.it
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Isidoro La Lumia, 98
90139 Palermo
tel. 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it