Banner
Banner
13
Giu

Vino della settimana: Ciribusco 2013 di Tenuta Villa Tavernago

on 13 Giugno 2015. Pubblicato in Il vino della settimana

Gutturnio Doc frizzante senza solfiti aggiunti.

Nel 1978 Pierfranco Pirovano con la sua famiglia, operante nel ramo delle costruzioni, acquistò un’ampia tenuta di 400 ettari nella migliore zona dei Colli Piacentini. Attorno alla villa vera e propria: boschi con una riserva di caccia, campi di cereali e di prati-pascoli con allevamenti di manzi/e Limousine, pregiata razza da carne con origine dall’omonima regione francese, e naturalmente vigneti, oggi 32 ettari.

 
Come spesso succede, la campagna per i Pirovano diventa catartica e per una completa purificazione si decide di coltivare tutto nella maniera più biologica possibile, ottenendo le certificazioni più restrittive nonchè quelle vigenti nei paesi dove si esporta. Ad Agazzano si ristruttura l’antica Villa, e questo è il loro mestiere, facendola diventare una dimora storica per eventi di classe.

 
Si realizza la cantina in località Frassineto in Pianello Val Tidone. Anche i vigneti sono stati ristrutturati con particolare garbo alle varietà autoctone tipiche dei Colli Piacentini: Ortrugo, antichissime uve bianche, Barbera e Croatina, ingredienti del Gutturnio, Malvasia, anche se non mancano i classici Cabernet, Merlot, Pinot nero e grigio. Basse produzioni, cure in vigneto accurate, in cantina addirittura maniacali, tanto da permettere una linea di vini senza solfiti aggiunti. Della campagna e del vino se ne occupa il figlio Luca coadiuvato dall’agronomo Robero Miravalle e dall’enologo Enzo Galetti.


(Luca Pirovano) 

Delle 100.000 bottiglie prodotte in varie etichette assaggiamo il Ciribusco, che prende il nome del bosco adiacente alle vigne, un Gutturnio DOC frizzante, nella versione senza solfiti aggiunti. A proposito di questa tipologia i Pirovano ne fanno i vini con uve perfettamente sane, quindi variabili secondo le annate. Il Gutturnio costituisce il vino simbolo dell’enologia piacentina, il vino frizzante che una volta si beveva solo nell’annata, che invece oggi ha avuto dediate cure più attente e può essere nella DOC anche nella versione ferma o addirittura riserva. E’ fatto di Barbera, dal 55 al 70%, che dà corpo e di Croatina, detta anche Bonarda, che dona morbidezza ed eleganza.
 
Le uve sono raccolte in cassette, ben mature e separatamente con la Barbera al 60%, vinificazione classica inizialmente con lieviti selezionati direttamente in autoclave aperta. Quando ancora non si è esaurito lo zucchero, e quindi la fermentazione, l’autoclave viene chiusa. Raggiunta la pressione desiderata si stabilizza col freddo e si arresta la fermentazione. Filtrazione ed imbottigliamento.

Versato nel calice manifesta un colore rosso rubino denso, quasi granato con i bordi vivacemente viola ed una bella schiuma dello stesso colore. Al naso è piuttosto chiuso, vegetale, paglioso, minerale, con poca viola ed amarena. Ma in bocca cambia completamente, diventa un altro: vivace con una carbonatica abbastanza fine e fruttato con parecchia amarena e ciliegia; l’equilibrio acido-tannico è perfetto dando un vino asciutto, godibile, che invoglia a ribere e che vuole essere sbarazzino e non impegnativo.

Apprezzato fresco, con temperatura intorno ai 15 gradi, si accompagna bene con salumi e formaggi grassi, lasagne al forno, salsiccia al sugo, splendido con un panino imbottito di profumata mortadella di Bologna IGP. Sono 15.000 bottiglie che si trovano a 9 euro.
 
 

Tenuta Villa Tavernago
Località Frassineto
29010 Pianello Val Tidone (Pc)
tel. 0523 994608 – 02 51650422
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.tenutavillatavernago.it
www.villatavernago.it
 





Recensioni
di Gianni Paternò

Rubrica a cura di   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it