Banner
Banner
08
Mag

Tradizioni mediterranee e un pizzico di cucina asiatica: il nuovo menu del Bye Bye Blues

on 08 maggio 2017. Pubblicato in Dove mangio


(Patrizia Di Benedetto)

di Clara Minissale

Ci sono tutti i colori della primavera e c’è tanto pesce, materia prima imprescindibile quando si parla della sua cucina. 

Patrizia Di Benedetto, chef e patron del ristorante Bye Bye Blues, una stella Michelin a Mondello a pochi chilometri da Palermo, presenta il nuovo menu, ispirato certamente alla cucina mediterranea, ma con forti influenze asiatiche, anche queste ormai tratto distintivo della chef che, da anni, è spesso invitata a cucinare in Cina e Giappone. Qualche piatto di quelli storici rimane in carta, ma viene rivisitato cambiando alcuni elementi e innestandone di nuovi per dare ad occhi e palato sensazioni sempre nuove. Ad affiancare la chef in cucina il suo inossidabile braccio destro, Yuki Matsugama. In sala il sommelier Claudio D’Alessandro e Alessio Morello.  

Si comincia con il benvenuto della chef, una crocchetta di verdure primaverili e guanciale su crema di pomodoro, un’ottima ombrina scottata con julienne di verdure e l’immancabile sfincione a la mode di Bye Bye Blues, un grande classico intramontabile che dà ai turisti la dimensione esatta di cosa sia la cucina palermitana. 

Il primo antipasto è servito su un piatto colore del mare. Si tratta di un tentacolo di polpo affumicato e grigliato su frittella palermitana e insalata di mare su gelatina di brodetto di pesce. Questo è un piatto che va gustato associando tutte le sue componenti. La parte più sorprendente è certamente la gelatina di brodo di pesce, un condensato di sapore di mare e sapidità.

Segue il piatto più elegante della serata, le sfere di pesce bianco e gamberi rossi con crema di finocchi e bisque di gamberi, cialda di riso Artemide e polvere di plancton. Anche qui il mare è indiscusso protagonista. Il pesce bianco, in questo caso dentice, varia col variare della disponibilità e odore e sapore di mare sono accentuati dalla presenza del plancton. La cialda di riso aggiunge un tocco di croccantezza e la crema di finocchi è la nota rinfrescante.    

Poi arriva l’uovo poche con asparagi, crema di piselli, tartufo estivo e bietole. L’uovo, cotto a 40 gradi per un’ora, è giustamente liquido, cremoso e una volta aperto, inonda e arricchisce tutte e componenti del piatto. Classico e infallibile l’abbinamento con gli asparagi con la nota tartufata a fare da giusto complemento. 

Il primo è un’esplosione di gusto e consistenza: cavatelli neri con salsa di mare e schiuma di ricci. Ottima la callosità della pasta, resa scura dall’aggiunta del nero di seppia, che accompagna e raccoglie la gustosa salsa di mare che è un concentrato di sapore. Certamente uno dei piatti migliori del menu.

Si continua con dei tortelli al pomodoro liquido alla norma, una rivisitazione di un grande piatto della tradizione. I tortelli hanno al loro interno il succo di pomodoro e poggiano su una crema ottenuta da melanzane scottate al forno, sbucciate e frullate, alla quale si aggiungono basilico e ricotta salata. 

Poi un risotto: cime di rapa cremose, calamaretti spillo e bottarga per inserire un tocco di sapidità.

Il secondo è un pesce San Pietro marinato al miso e succo di yuzu, servito su melanzana affumicata e latte di mandorla. Questo è uno di quei piatti in cui le influenze asiatiche sono protagoniste. Innanzitutto nella marinatura del pesce, per la quale si scelgono il miso, ovvero una pasta fermentata a base di soia e lo yuzu, un piccolo agrume giapponese particolarmente aromatico. Il latte di mandorla e la melanzana fanno da ponte tra il Sol levante e il Mediterraneo. Un pizzico sovrabbondante l’affumicatura dell’ortaggio. 

I dessert al Bye Bye Blues sono una certezza. A cominciare dal pre dessert, perfetto apripista verso la componente dolce della cena, una gelatina di arance, the nero e sorbetto di limone al pistacchio, fresco e goloso al tempo stesso.    

Subito dopo arriva la cassata nella versione rivisitata con meno pasta di mandorle e più frutta fresca, servita con gelatina di limoni.

Quindi un parfait con pan di spagna al limoncello, bianco mangiare, mousse al pistacchio, frutta, sorbetto di fragoline e meringa e lamponi disidratati.      

Bye Bye Blues
Via del Garofalo - Loc. Valdesi, 23
90100 Palermo
091 684 1415
www.byebyeblues.it       
Chiuso: lunedì
Ferie: variabili
Parcheggio: no
Carte di credito: tutte

 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it