Banner
Banner
27
Mar

Slow Food, "salta" la guida 2017 per l'olio. Ora si pensa a nuovo format per il prossimo anno

on 27 Marzo 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La guida

(Diego Soracco)

di Francesca Landolina

Slow Food rinuncia alla guida dell’olio, dopo sedici edizioni. Forse il 17 porta sfiga? Scaramantici o meno, il nuovo numero della guida di riferimento per il mondo italiano dell’olio non ci sarà. La comunicazione si riduce all’osso ed emigra sulla Rete.

Si possono ricercare le aziende, ma al momento ci sono solo tre regioni disponibili, Liguria, Puglia e Marche. Ci sarà un completamento graduale dell’intero Paese, ma mancano alcuni aspetti a cui la vecchia guida aveva abituato: non ci sono le caratteristiche organolettiche degli oli. Aprendo il link delle aziende presenti, il pollice su, tipico simbolo del like del social network Facebook, manifesta un apprezzamento per chi ha superato la soglia della qualità modesta, nel quadro generale poco benevolo per l’anno in questione. Stando alle considerazioni del curatore della guida Diego Soracco, lo stacco della guida è dovuto alla necessità e volontà di riflettere per riorganizzarsi, rinnovare il “progetto olio” e rendere più incisiva la comunicazione, completandola con aspetti educativi e conoscitivi, utili sia al consumatore che al produttore. La scelta di spostare il minimo sindacale sulla Rete è momentanea, ma potrebbe essere arricchita e integrata. Nell’attesa nascono idee “ancora embrionali”, afferma Soracco. O meglio in stato di avanzamento, ma che richiedono riflessione, perché l’idea sarebbe quella di avviare un percorso conoscitivo attraverso cui il consumatore possa vivere e fare esperienza del mondo dell’olio, lungo tutta la filiera, dai campi alla bottiglia. In pratica, potrebbe realizzarsi una struttura, fissa o smontabile e trasportabile in giro per l’Italia, costruita come un museo multimediale e interattivo, ma è ancora presto per dare dettagli. Presentarla al prossimo Flow Fish di Genova a maggio? Non ci si espone ancora, servono risorse e bisogna capire se fattibile e come, in tempi stretti.

Ad ogni modo, rassicura “la guida è stata esclusivamente centrale fino ad ora. Non credo che la abbandoneremo, semmai integreremo per arricchire la comunicazione coinvolgendo altri aspetti, strumenti e risorse che possano integrare”. Di fatto si salta il 2017 e in compenso qualcosa online ci sarà. “L’annata è stata funesta e non sarebbe stato bello stroncare la comunicazione. Ecco perché in attesa di riorganizzarci, spostiamo parte delle informazioni sul sito”. 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it