Banner
Banner
04
Set

"Vi spiego perchè il vigneto ad alberello è la migliore coltivazione possibile sull'Etna"

on 04 Settembre 2016. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'intervento


(Salvo Foti)

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

La Verticalità sull’Etna è un concetto fondamentale che tutti i veri viticoltori etnei ben conoscono e da sempre ricercano.
La Verticalità si evidenzia nell’allevamento della vite ad Alberello etneo. 
 
La vite per sua natura tende a crescere verso l’alto, in senso verticale. Si muove vero il cielo, sostenuta dal suo palo di castagno. 
La Verticalità è fondamentale nell’impianto del vigneto, che con l’aiuto delle terrazze, dei muretti a secco, risale le pendenze della Montagna. 
Le terrazze che costruiscono il paesaggio etneo hanno la fondamentale funzione di contenere le sabbie vulcaniche, suoli 
incoerenti, altrimenti destinati ad essere portati verso il basso dalle abbondanti acque piovane.
La Verticalità, cosi come per le foglie e i germogli della vite che tendono verso il cielo, si riscontra ed è ricercata dal viticoltore etneo, nello sviluppo radicale. 
 
Il viticoltore etneo svolge alcune operazioni colturali del vigneto in modo da costringere le radici a crescere verso il basso. 
 
Il fine è di spingere l’apparato radicale quando più in profondità nel terreno e raggiungere gli strati più profondi, più minerali. Lo scopo è mantenere la radice lontano dalla superfice, dove le condizioni climatiche esterne condizionerebbero negativamente la vita della pianta, e metterla in contatto con tutti gli strati del suolo etneo, che si contraddistingue per una maggiore variabilità in verticale che in orizzontale.
Il vero vigneto etneo, in armonia con il suo territorio e naturalmente integrato con il vulcano, si esprime in Verticale: vive e vegeta verso  l’alto (terrazze, apparato fogliare) e verso il basso (apparato radicale), in opposte direzioni ma complementari tra loro. 
 
Lo sviluppo in orizzontale del vigneto sull’Etna (distruzione delle terrazze per rendere piatto il terreno, impianto del vigneto a spalliera, allevamento della vite a cordone) è solo esigenza di forzatura della vite ai fini della meccanizzazione e della sola quantità produttiva.
 

Salvo Foti

 
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it