Banner
Banner
23
Ott

Le Langhe e il Barbaresco, le Alpi, Torino: il Piemonte è la regione più bella del mondo

on 23 Ottobre 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

La classifica "Best in travel" stilata da Lonely Planet

Per scoprire luoghi di bellezza straordinaria e fare un viaggio da ricordare per sempre non occorre andare tanto lontano: il Piemonte è infatti la regione più bella del mondo secondo la guida annuale “Best in Travel”, compilata dagli esperti di viaggio di Lonely Planet, nata dalle esperienze di oltre 200 autori di viaggi. 

In testa alle rispettive Top 10 si trovano, come Paese da visitare nel 2019, lo Sri Lanka, mentre nella classifica delle città la prima è Copenaghen. La guida uscirà in libreria il prossimo 25 ottobre. Propone una serie di consigli di viaggio secondo la consueta formula delle classifiche "Top 10": ciascuna raccoglie le mete più interessanti, le esperienze più inconsuete o le destinazioni più belle, spesso ancora sconosciute e fuori dalle rotte del turismo di massa. C’è anche una classifica con le mete più convenienti, quella con i migliori alloggi e con le destinazioni più trendy.

Il Piemonte è dunque la migliore regione al mondo da visitare nel 2019. Per scegliere la propria esperienza perfetta c’è solo l’imbarazzo della scelta: si può assistere a uno dei numerosi festival musicali, assistere a una mostra d’arte, visitare i monumenti di Torino oppure passeggiare tra i vigneti del Barbaresco, delle Langhe o scegliere un itinerario sulle Alpi Marittime. Chi non ha problemi di budget può anche concedersi una esclusiva esperienza di gusto alla Fiera del tartufo bianco di Alba. Nel gradimento degli esperti di Lonely Planet il Piemonte ha battuto Catskills, la regione degli Stati Uniti che cinquant'anni fa ospitò Woodstock e oggi è un'area ricca di ristoranti creativi, birrifici artigianali e storia, classificata seconda. Al terzo posto c’è il Nord del Perù, seguito da Red Centre (Australia), Highlands (Scozia), Estremo Oriente russo, Gujarat (India), Manitoba (Canada), Normandia (Francia) e Valle del Elqui (Cile).

La classifica dei Paesi vede al primo posto lo Sri Lanka, seguito dalla Germania. Al terzo posto c’è lo Zimbabwe, quindi Panama, Kirghizistan, Giordania, Indonesia, Bielorussia, Sao Tomé e Principe e Belize.

Chi invece preferisce focalizzare l’attenzione su una singola città trova in Copenaghen la prima destinazione su cui orientare la propria scelta, meta perfetta per i gourmet, ma anche per la sua agricoltura urbana, i cantieri navali riconvertiti in mercati artigianali, parchi divertimento e progetti green. Al secondo posto c’è Shenzen, regina della Silicon Valley della Cina, quindi Novi Sad in Serbia, Miami (Usa), Kathmandu (Nepal), Città del Messico, Dakar (Senegal), Seattle (Usa), Zara (Croazia) e Meknes in Marocco.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY