Banner
Banner
01
Ago

Olio Igp Sicilia, iniziano le grandi manovre per definire il Cda ed eleggere il presidente

on 01 Agosto 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Il nome più in voga è quello di Giulia Di Vincenzo. Ma occhio anche a Francesca Barbato. E Maurizio Lunetta...


(Francesca Barbato e Giulia Di Vincenzo)

Domani si comincerà a delineare il futuro dell'olio Igp Sicilia. Si inizia con le "grandi manovre" che porteranno all'elezione del Cda prima e a quella del presidente poi. 

Seccondo i bene informati c'è chi spinge perché i vertici del nuovo consorzio siano eletti prima delle elezioni del nuovo presidente della Regione Siciliana, cioè entro il 5 novembre. Fare una previsione é azzardato, ma sul "piatto" ballano due nomi interessanti. Il primo è quello di Giulia Di Vincenzo, titolare dell'omonima e storica azienda che si trova a Licata in provincia di Agrigento. Su di lei convergerebbe l'appoggio di Coldiretti che in un primo momento, in realtà, aveva rivolto le proprie attenzioni a Francesca Barbato, imprenditrice palermitana di 34 anni e produttrice di olio nella zona del monrealese sempre in provincia di Palermo; la Barbato è anche la figlia di Sara Barresi, ex assessore siciliano all'Agricoltura ed ex dirigente generale del Dipartimento per gli interventi strutturali in Agricoltura sempre alla Regione Siciliana. Ma attenzione ai movimenti "dietro le quinte" e al nome a sopresa che potrebbe accontentare tutti.

Perchè in questa partita a scacchi, per usare una metafora sportiva, non si gioca solo sui componenti del Cda, ma anche e soprattutto sul ruolo del presidente. E per questo bisognerà capire bene cosa suggerirà Maurizio Lunetta, che è stato il presidente del comitato promotore dell'Igp Sicilia, ex dirigente della Cia e oggi direttore del consorzio della Doc Sicilia. I più informati dicono che le indicazioni di Lunetta saranno molto influenti. Ma bisognerà vedere anche che ruolo giocherà in questa partita Alessandro Chiarelli, di freechissima nomina a capo del CoFiOl (leggi qui), l'associazione che oggi più rappresenta il mondo olivicolo dell'Isola. Chiarelli è ex presidente della Coldiretti Sicilia e conosce molto bene le dinamiche di questi contesti. Domani si comincia, forse a ritmi molto blandi. Il primo appuntamento è all'Irvo, l'istituto vini e oli di Sicilia che ospiterà a metà mattina il primo incontro. Intanto, come fatto sapere dallo stesso Irvo (leggi qui), sono 600 le richieste pervenute di iscrizione all'Igp Sicilia. Che si vanno ad aggiungere ai mille dello scorso anno. Al momento (con dati aggiornati al 31 dicembre dello scorso anno), l'Igp Sicilia vanta un'estensione di 4.200 ettari. Se dovessero essere accolte tutte le seicento richieste, questa superficie crescerebbe fino a 7.200 ettari, visto che quest'anno sono state fatte richieste per 3 mila ettari. 

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it