Banner
Banner
11
Lug

Avviato l'iter per il riconoscimento della Dop per il formaggio Maiorchino

on 11 Luglio 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Avviato l'iter per il riconoscimento del marchio Dop al Maiorchino, formaggio tipico siciliano prodotto in provincia di Messina con latte intero di pecora. 

Ad annunciarlo, nel corso del Nebrodi Cheese Festival, evento che si è tenuto nei giorni scorsi a Floresta, è Vincenzo Chiofalo dell'università di Messina. "In questa prima fase - afferma Chiofalo -  stiamo lavorando per definire con regole ben precise la denominazione, insieme a Giuseppe Licitra dell'università di Catania, con i produttori di Novara di Sicilia, comune di produzione, e con una cooperativa del comune di Santa Maria del Mela che raccoglie circa 25 produttori e di cui è presidente Giuseppe Bella. Il Maiorchino si produce lavorando latte crudo di pecora con un’aggiunta del 20% circa di latte di capra e a volte anche fino a un 20% di latte di vacca ma queste percentuali non sono ben disciplinate e occorre stabilirle in modo chiaro per arrivare alla produzione di un solo e identificativo prodotto che può fregiarsi del marchio". 

Il formaggio tradizionale siciliano, in forme da 10/12 chilogrammi alte circa 12 centimetri con un diametro di 35 centimetri, ha una crosta di colore ambrata tendente al marrone per i formaggi più stagionati, la pasta interna è giallo paglierino ed ha una consistenza compatta. Nonostante sia un pecorino il sapore è delicato e tende al piccante all'aumentare della stagionatura. La zona di produzione comprende il versante Nord dei monti Peloritani in provincia di Messina, tra i comuni di Novara di Sicilia e Santa Lucia del Mela. 

Con lo scopo di valorizzare sempre più la produzione di formaggi tipici territoriali, il dipartimento di Scienze Veterinarie dell'università di Messina ha già avviato un progetto pilota, coordinato dal professore Chiofalo, per la lavorazione dei prodotti, istituendo un laboratorio per analisi sensoriali utili a fare dei test e ad identificare con caratteristiche univoche l'identità e la riconoscibilità dei formaggi siciliani. Nell'ambito del progetto pilota per il lattiero caseario si è avviato dunque un caseificio sperimentale che permette di lavorare piccole quantità di latte per il percorso di ricerca e valorizzazione. 

F.L.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it