Banner
Banner
07
Lug

Ocm promozione, la Puglia "attacca" la Lombardia: "Il loro no solo per motivi politici"

on 07 Luglio 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

L'Assessore all'agricoltura pugliese Leonardo Di Gioia e coordinatore dei colleghi italiani, replica ad un commento del collega lombardo Gianni Fava: "Avevano chiesto 15 giorni di tempo per riflettere. Poi hanno negato il parere ugualmente. E a rimetterci sono i produttori"


(Leonardo Di Gioia)

Uno scambio di accuse reciproche: alta tensione per l'Ocm Promozione. Da un lato l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura Gianni Fava, dall'altro il collega pugliese Leonardo Di Gioia, che è anche il coordinatore degli assessori italiani all'Agricoltura. 

Fava c'era andato giù pesante quando avevamo raccontato che il tavolo delle trattative per i fondi Ocm era "saltato" proprio per il "no" della Lombardia: "Dite che è colpa della Lombardia? A me sembra colpa del ministero che arriva con un anno di ritardo a togliere fondi alle regioni. Con la colpevole gestione (questo lo dobbiamo riconoscere) del coordinatore pugliese Di Gioia sempre più impegnato a soddisfare le richieste del ministro latitante (da mesi non lo vedono al ministero). Poi per carità ognuno può dare la propria versione ma questi sono i fatti".

"Io i fatti li guardo, eccome - replica Di Gioia - Ieri c'è stato un nuovo "no" da parte della Lombardia, quindi la mancata intesa. Tutte le regioni erano d'accordo al piano del Ministero, tranne loro. Credo che Fava ne faccia una questione politica e che non faccia in questo caso gli interessi dei produttori". Il Ministero, però, ha fatto sapere di aver rinunciato ai canonici trenta giorni di tempo per poter approvare il decreto in Consiglio dei Ministri: "Questa decisione permetterà l'approvazione del Decreto in tempi brevi, ne sono sicuro - dice Di Gioia - Una data? Non dovete chiederla a me". Il rischio di approvare un testo che scontenti tutti, secondo Di Gioia non c'è: "Saranno scontenti solo quelli della Lombardia", dice l'assessore che poi punzecchia ancora Fava: "La Conferenza Stato/Regioni va intesa come un luogo istituzionale dove fare gli interessi dei produttori italiani - dice - Qui, invece qualcuno l'ha trasformata in un luogo dove fare battaglie politiche. Se non avessimo trovato soluzioni alternative a quelle concordate con il Ministero la misura sarebbe andata persa perché non più rendicontabile. La Lombardia aveva già chiesto un rinvio di 15 giorni alla conferenza per valutare. Dopo il rinvio, però, ha detto "no" ugualmente. Quindi ha fatto solo perdere tempo alle aziende italiane che aspettano l'Ocm promozione". Di Gioia poi conclude: "Ora l'onere tocca al Ministero che per fortuna potrà agire in tempi rapidi. Attesa della sentenza del Tar? Assolutamente lo escudo". 

Ma facendo due conti, i tempi non sono brevi come dice Di Gioia. Ipotizzando che il Consiglio dei Ministri approvi il decreto entro il 31 luglio, occorrerà poi circa una settimana perché le Regioni recepiscano le disposizioni nazionali per stilare un loro decreto. A questo punto le graduatorie provvisorie che comunque non sarebbero pronte prima della fine di settembre. Un ritardo incredibile. Mentre Francia e Spagna, i nostri competitor, hanno già iniziato a spendere i soldi dell'Ocm Promozione. 

Per altri dettagli, leggi questo articolo e quest'altro.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it