Banner
Banner
14
Apr

La Pasqua vegetariana: il menu (buonissimo) per soddisfare tutti i palati dei vostri ospiti

on 14 Aprile 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

di Manuela Zanni

Ogni anno l’arrivo delle festività pasquali, come quelle natalizie, pone l’annosa questione in merito a cosa cucinare per i propri ospiti visto che sempre più persone decidono di trascorrere in casa queste ricorrenze sia per il piacere di godere l’atmosfera domestica che per risparmiare rispetto ai prezzi dei ristoranti che in queste occasioni lievitano in maniera esponenziale.

Se poi tra gli ospiti vi è anche uno, o più, vegetariani o vegani, possibilità sempre più probabile dato l’aumento di questa categoria di persone che ha deciso di eliminare dalla propria alimentazione ingredienti di origine animali e derivati, stabilire il menù, almeno in apparenza, può sembrare ancora più complicato. Quello che di seguito vi proponiamo è un menù completo di cinque portate, dall’antipasto al dolce, che andrà bene per tutti, vegetariani, vegani e onnivori.

Antipasto

Cestini di sfoglia con hummus e pomodorini 

Ingredienti

  • 250 gr di ceci già lessati
  • 1 rotolo di sfoglia pronta
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di tahina
  • 1 limone
  • 1/2 bicchiere di brodo vegetale
  • peperoncino q.b.
  • zenzero q.b
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.

Per preparare i cestini di sfoglia tagliate dei cerchi e inserirli negli stampini di alluminio ben oleati. Bucherellate la sfoglia ed infornate a 180° per circa venti minuti, sino a doratura. Una volta sfornati lasciateli raffreddare e poi sfornateli. Quindi preparate l'hummus mettendo in un frullatore tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto cremoso e compatto, aggiustando a proprio gusto la sapidità, l'acidità e la speziatura. Versare l'hummus nei cestini di sfoglia, bagnandolo con qualche goccia di limone e decorando con spezie, pomodorini e limone . Concludere con  un giro di olio evo a crudo.

VINO CONSIGLIATO: Etna rosa­to De Aetna 2015- Terra Costantino

Primo

Lasagna bianca ai carciofi

Ingredienti per 4 persone

  • Una confezione di lasagne (fresche o secche a piacere

Per il condimento 

  • 8 carciofi
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 cucchiai di olio evo
  •  brodo vegetale
  • prezzemolo
  • mentuccia fresca
  • mezzo limone
  • sale e pepe q.b.

Per la besciamella

  • 1 lt di latte (se preferite vegetale)
  • 100 gr di farina di grano tenero
  • 80 gr di burro (o margarina senza grassi idrogenati)
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale e pepe q.b.

Pulite i carciofi privandoli delle foglie esterne più dure, spuntate la cima e il gambo, tagliateli in quattro parti per il senso della lunghezza, eliminate la barbetta e le eventuali foglie coriacee interne, e infine sbucciate leggermente la parte restante di ogni gambo. Mano a mano che li pulite, metteteli in una bacinella d’acqua fredda nella quale avrete spremuto mezzo limone per non farli annerire. Quando avrete finito di pulirli, sciacquateli e tagliateli a listarelle sottili. Metteteli in una padella con l’olio, il sale, il pepe, l’aglio e la menta tritati. Fateli saltare brevemente a fuoco medio e irrorate con un mestolo di brodo. Cuocete per circa 15 minuti aggiungendo il brodo di tanto in tanto fino a farli risultare leggermente croccanti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Intanto preparate la besciamella mettendo il burro in un pentolino per scaldarlo leggermente a fuoco dolce. Quindi aggiungete la farina setacciata e mescolate energicamente con la frusta fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi (tecnicamente detta roux). Aggiungete a filo il latte bollente sempre mescolando e continuate fino portare ad ebollizione. Continuate a mescolare per 5 minuti o finché la salsa non abbia la tipica consistenza cremosa. Unite la noce moscata e regolate di sale e pepe. Quindi lasciate raffreddare. A questo punto componete la lasagna mettendo un po’ di besciamella sul fondo della teglia che ricoprirete interamente con i rettangoli di lasagna, poi ancora besciamella e carciofi. Continuate fino ad esaurire gli ingredienti terminando con uno strato di pasta cosparso abbondantemente di besciamella. Cuocete in forno statico preriscaldato a 200°C per 35-40 minuti.

VINO CONSIGLIATO: Valle Isarco Sylvaner 2015 - Kuenhof-P­eter Pliger

Secondo

Zucchine ripiene

Ingredienti per 4 persone

  • 4 zucchine tonde
  • 60 g di pane integrale raffermo
  • 50 g di basilico fresco
  • 6 foglie di menta fresca
  • 8 pomodori secchi
  • 8 olive taggiasche
  • 1 cipollotto
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Ammorbidite per qualche minuto i pomodori secchi in acqua tiepida, poi tagliate le calotte delle zucchine e scavatele privandole della polpa. Tagliate grossolanamente un cipollotto. In un tegame fate rosolare con un filo di olio extravergine il cipollotto e, dopo pochi minuti, aggiungeteci la polpa che avete ottenuto scavando la zucchina. Cuocete a parte a vapore le zucchine con le rispettive calotte tagliate, per circa 15 minuti. Al termine lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo in un frullatore o in un robot da cucina unite tutti gli ingredienti, quindi il pane, le erbe, i pomodori, le olive e, infine, il cipollotto e la polpa delle zucchine. Frullate sino ad ottenere un composto granuloso che poi servirà per riempire le zucchine. Aggiustate di sale. Con un cucchiaio prendete parte del composto e riempite delicatamente ogni singola zucchina. Al momento di servire scaldatele in forno ma sono ottime anche tiepide. 

VINO CONSIGLIATO: Prulke 2014 - Zi­darich

Contorno

Frittella

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di fave fresche da sgusciare
  • 1 kg di piselli freschi da sgusciare
  • una cipolla
  • mezzo bicchiere di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai di zucchero (se preferite di canna
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Sbucciate le fave e i piselli. Togliete ai carciofi le foglie esterne, tagliate la punta a circa 3 cm e tagliateli a metà. Togliete anche la cosiddetta “barbetta” che si trova all’interno. Prendete un tegame e fate appassire la cipolla tagliata finemente insieme ad un po’ di acqua per evitare che imbiondisca troppo. A questo punto aggiungete anche le fave e i piselli e cuocete il tutto per mezz’ora, aggiustando di sale e pepe. Quindi aggiungete a questi ingredienti mezzo bicchiere di aceto e due cucchiai di zucchero a fine cottura, facendo sfumare l’aceto su fiamma vivace. Servite a temperatura ambiente come contorno, antipasto o piatto unico.

Dessert

Biancomangiare

Ingredienti 

  • Un lt di latte di mandorla (o riso )
  • 250 grammi di zucchero semolato 
  • 100 grammi di amido per dolci 1 stecca di cannella 

Per decorare

  • cannella in polvere
  • pistacchi tritati, dadini di zuccata, gocce di cioccolato, mandorle a scaglie 

In una ciotola mettete il latte e scioglietevi lo zucchero. In seguito unite l’amido a freddo mescolando bene con una frusta in modo da non formare grumi. A questo punto portate su fuoco dolce e continuando a mescolare con un cucchiaio di legno fin quando il liquido comincia ad addensare (senza portare a ebollizione). Togliete dal fuoco e continuate a mescolare energicamente con la frusta per qualche minuto. Versate il composto in uno stampo umido e fate raffreddare. Una volta freddo mettetelo in frigo. Quando il biancomangiare sarà ben denso, capovolgetelo su un piatto da portata e spolveratelo con la cannella e a piacere pistacchi, zuccata, gocce di cioccolato o mandorle a scaglie.

VINO CONSIGLIATO: Malvasia delle Lipari 2014 - Hauner

I vini sono stati selezionati dal nostro esperto Federico Latteri

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it