Banner
Banner
10
Mar

Vicenda Asti Secco, Zaia: "Inutile provocazione". Zanette: "Rimangono dei dubbi"

on 10 Marzo 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari


(Stefano Zanette e Luca Zaia)

"Riteniamo che il parere espresso dal Comitato nazionale vini vada nella direzione da noi auspicata".

Lo ha detto Stefano Zanette, presidente del consorzio Prosecco Doc. "Permangono, a nostro avviso, dei margini di interpretazione che, se chiariti, avrebbero potuto evitare a priori eventuali contenziosi in sede giudiziaria circa l'uso evocativo del termine “secco” che comunque, a quanto ci è dato a sapere, non dovrebbe comparire sul nuovo disciplinare dell’Asti Docg. Appare evidente che, così stando le cose, il tutto verrà lasciato alla correttezza degli imbottigliatori astigiani".

Più duro il presidente del Veneto, Luca Zaia, da sempre sostenitore delle bollicine "made in Valdobbiadene": "Con tutti i nomi e tutte le soluzioni verbali che si potevano trovare, ritengo che aver scelto la denominazione "Asti Secco" sia un danno. Prima di tutto a loro. L'assonanza, la vicinanza fonetica al Prosecco rischia di diventare un boomerang. L'Asti è un prodotto di grande potenziale, se ben gestito, che ho sempre difeso da ministro. Anzi, ho sempre nutrito un rapporto di grande simpatia e di stima per i produttori piemontesi."La coesistenza tra diversi prodotti sarà possibile perché l'Asti (come il Prosecco) ha un suo target di mercato ben definito. Ma a mio giudizio questa scelta è una inutile provocazione".

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it