Banner
Banner
Banner
08
Mar

Vino Nobile, il "re" dei vini è tornato

on 08 Marzo 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Ampio reportage di Wine Enthusiast

Il re dei vini è tornato. Ne è sicuro Wine Enthusiast che ha dedicato un ampio reportage al Vino Nobile di Montepulciano, "uno dei vini più stimati della Toscana - dice l'autrice del reportage, Kerin O'Keefe - che ha svoltato e sta tornando ai suoi livelli". 

Il Vino Nobile ha attraversato un periodo di "sali-scendi", "ma adesso è il ritorno di un grande classico italiano. E ha un pregio. Costa molto meno di altri vini toscani di qualità simile". Ha sofferto, soprattutto tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90, la contemporanea ascesa del Chianti Classico e del Brunello di Montalcino. Ma adesso i produttori stanno facendo vini con più carattere ed eleganza. Oggi è opzionale utilizzare uve bianche e, in ogni caso, la percentuale consentita è stata ridotta dal disciplinare del consorzio. Aumentata invece quella di Sangiovese. La nascita del Rosso di Montepulciano, più giovane e facile da bere, ha permesso ai produttori di riservare le migliori uve per il Nobile. C'è un cambio in corso. E i risultati si vedono. Le ultime annate lo dimostrano. I vigneron adesso usano meno Cabernet e Merlot, concentrandosi sugli autoctoni Canaiolo, Colorino e Mammolo con il Sangiovese. Altri usano solo Sangiovese, conosciuto anche come Prugnolo Gentile. In vigna vince la sostenibilità, mentre in cantina gli enologi riescono a fare vini con più carattere ed eleganza.

La denominazione, però, adesso deve affrontare una serie di sfide. Tra queste, quella di evitare confusione tra il Vino Nobile di Montepulciano, che può essere fatto solo in alcune zone della Toscana, e il Montepulciano d'Abruzzo, ottenuto dalla varietà di uva Montepulciano. La mancanza di identità è il più grande ostacolo per la denominazione. Il disciplinare, come detto, prevede che per la produzione sia utilizzato un minimo del 70 per cento di Sangiovese, con il restante costituito da altre uve autorizzate in Toscana. Si possono utilizzare anche uve bianche, nella misura del 5 per cento. Questa "libertà" delle regole permette di avere vini Nobile diversi da produttore a produttore. Ma qualcuno ha lanciato l'idea: "Facciamo il Nobile solo con il Sangiovese", ha detto Virginie Saverys, proprietaria di Avignonesi. Ma non tutti sono d'accordo. Intanto Avignonesi, Boscarelli, Poliziano e La Braccesca (di proprietà di Antinori) hanno creato l'associazione "Nobile Alliance", il cui obiettivo è quello di "garantire che la denominazione Vino Nobile di Montepulciano venga ripristinata nel migliore dei modi. Per questo ci stiamo concentrando sulla produzione di vini di alta qualità esclusivamente con Sangiovese - dice Saverys -. Ogni cantina sta facendo un Sangiovese al cento per cento per l'Associazione". I vini saranno pronti l'anno prossimo. 

"Per 25 anni, abbiamo seguito la domanda di vini fortemente strutturati - dice Federico Carletti, titolare di Poliziano - Ora vogliamo renderli più raffinati e meno strutturati. Ma non possiamo cambiare gli stili in una notte. Serve tempo". Alla cantina Boscarelli obiettivo simile. Contucci produce Vino Nobile dal 1773. "Nel 1990 e nei primi anni del 2000, le nostre vendite hanno sofferto perché non abbiamo piantato uve internazionali e fatto affinamento lungo in barrique - dice Andrea Contucci - Ma in questi giorni, stiamo davvero vedendo un grande ritorno in quanto i consumatori cercano vini più eleganti e artigianali". Ma grazie agli sforzi di tutti, adesso il Vino Nobile è tornato ad essere uno dei must di ogni appassionato di vino.

Vini consigliati da Wine Enthusiast

  • Gracciano della Seta 2013 Vino Nobile di Montepulciano
  • Boscarelli 2013 Vino Nobile di Montepulcian
  • Il Conventino 2012 Riserva (Vino Nobile di Montepulciano)
  • Casale Daviddi 2013 Vino Nobile di Montepulciano
  • Contucci 2012 Pietra Rossa (Vino Nobile di Montepulciano)
  • Palazzo Vecchio 2013 Maestro
  • La Braccesca 2013 Vino Nobile di Montepulciano
  • Poliziano 2013 Asinone (Vino Nobile di Montepulciano)
  • Avignonesi Grandi Annate 2012 (Vino Nobile di Montepulciano)
  • Dei 2013 Vino Nobile di Montepulciano
  • Le Berne 2013 Vino Nobile di Montepulciano
  • Carpineto 2012 Riserva (Vino Nobile di Montepulciano)

C.d.G.

 

 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Isidoro La Lumia, 98
90139 Palermo
tel. 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it