Banner
Banner
01
Mar

La piacevolezza dei rosati di Puglia tinge di rosa Expocook Palermo

on 01 Marzo 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La degustazione


(Francesca Landolina)

Le masterclass di Cronache di Gusto, organizzate nell’ambito di ExpoCook 2019, si chiudono con la degustazione dedicata ai rosati di Puglia, condotta da Francesca Landolina.

13 i rosati in degustazione, scoperti nel corso di un viaggio che dall’Alta Murgia conduce i partecipanti fino al Salento. Al centro della conduzione la Puglia, una regione che si caratterizza per la mutevolezza del territorio. Sono tre le uve che dominano il suo vigneto: Nero di Troia, vitigno tipico del nord collinare e di tutta l’area della Murgia, dalla Daunia nella provincia di Foggia, fino al nord barese, che delimita il confine con la Basilicata; il Primitivo, vitigno della Magna Grecia nella sua versione di Manduria ma in realtà originario della zona della Bassa Murgia dove è coltivato nell’area di gioia del Colle; il Negroamaro, che ha massima diffusione nel Salento. Il nero di Troia è un’uva a maturazione tardiva che dà vini complessi, sottili nei sentori di viola e liquirizia. Il Primitivo racconta di territori assolati, di terre rosse e brezze marine, quello di Manduria, e di paesaggi carsici quello di Gioia del Colle. Si esprime in vini morbidi, accoglienti nelle loro ricche note di ciliegia e frutta matura. Il Negroamaro che ha una brusca rusticità, una natura burbera, oggi viene addomesticato e mitigato nella versione in rosato.

Si comincia dall’alta Murgia. Siamo su altitudini tra i 180 e i 450 metri slm. Qui il suolo è di modeste profondità con un’importante ossatura di calcari dolomitici. Nella produzione dei rosati primeggia il Bombino Nero, tipica maturazione tardiva che gli conferisce acidità, bassa concentrazione zuccherina e lo rende adatto alla vinificazione in rosato. Il primo ad aver ottenuto in Italia il riconoscimento docg.

I vini degustati

Docg Castel del Monte Augustale 2018 Cantina di Ruvo di Puglia - Grifo
Cantina Cooperativa della riforma fondiaria di Ruvo di Puglia nata nel ‘60.  Il vino nasce da uve Bombino nero. Colore Cerasuolo con riflessi aranciati, naso giocato su sensazioni fresco fruttate con note floreali. In bocca piacevole sapidità bilanciata dall’avvolgenza. Struttura piena.

Docg Castel del Monte Pungirosa 2018 Rivera
La famiglia de Corato ha le sue radici nel cuore di Andria. L’azienda è nata nel ‘40. Pioniera nella vinificazione in rosato bel Bombino Nero. Il Pungirosa si presenta al calice nel suo colore rosa cerasuolo con nuances ramate. Al naso fragoline di bosco e lamponi, al gusto ottime la sapidità e la freschezza con ritorni di frutta nel finale.

Docg Castel del Monte Veritas 2018 Torrevento
La cantina si trova nel cuore della Murgia, a poca distanza da Castel del Monte, a Corato. Il presidente è Francesco Liantonio, alla guida dell’azienda fondata nel 1920. Il vino nasce da uve Bombino Nero in purezza. Colore cerasuolo luminoso. Sentori di fragoline di bosco, ribes, lampone e tocchi floreali. Al palato freschezza, sapidità e corpo.

Poggio al Parco 2018 Botromagno
Siamo a Gravina di Puglia, nell’altopiano della Murgia di Gravina, fra dolci colline e muretti a secco. L’azienda è seguita e fondata dalla famiglia D’Agostino, sotto la guida dei fratelli Beniamino e Alberto. Questo rosato nasce da uve Nero di Troia 100 % un rosato dai tannini vellutati, colore intenso e profumi avvolgenti di frutti di bosco e lampone, ciliegie sotto spirito, gelsi. Croccante al palato, buona acidità.

BASSA MURGIA

EstRosa 2017 Pietraventosa
Siamo a Gioia del Colle in provincia di Bari. La produttrice è Marianna Annio. L’azienda è fondata nel 2005. Il rosato nasce da uve Primitivo 100 % e possiede una intensità cromatica cerasuolo con giovani riflessi violacei. Al naso vivaci aromi fruttati e floreali. Al palato equilibrio e freschezza con un finale lungo.

MAGNA GRECIA

Aka 2018 Produttori vini Manduria
Il Consorzio è stato fondato nel 1932 ed è diretto oggi dal presidente Fulvio Filo Schiavoni. Aka nasce da uve Primitivo. Colore rosa corallo. Al naso note di mela rossa, fragoline di bosco, lampone. Al palato secco, morbido freschezza percettibile persistente e finale lungo.

Aureo Rosè 2018 Vetrere
Siamo a Taranto, l’azienda è fondata nel 2002 dalle sorelle Annamaria e Francesca Bruni. Questo rosè nasce da uve Aglianico. Metodo Charmat con fermentazione in  autoclave e affinamento in bottiglia di 2 mesi.  Rosato corallo con perlage sottile. Al naso rosa, ciliegia, prugna nera che delineano il frutto in gelatine e caramelle conservando la nota fresca. Al palato vivace, sapido, di trama sottile, morbido, con uno spunto salino Al palato il frutto diventa più croccante fino a serrare sui toni di agrumi.

12 e Mezzo 2018 Varvaglione
Siamo a Leporano in provincia di Taranto. Una storica azienda del 1921 guidata dalla famiglia Varvaglione. Un vino rosato brioso da uve Negroamaro. fresco delicatamente profumato e leggermente mosso, piacevole e immediato alla beva. Al naso frutta fresca e fiori bianchi. Morbido, pieno  e persistente.

Rose 2018 Claudio Quarta
Siamo a Lizzano Tenute Emera. La cantina è fondata da Claudio Quarta, che da ricercatore in campo biologico diventa vignaiolo. Rose nasce da uve Negroamaro. Colore corallo brillante, al naso note floreali e agrumate.  Al palato è fresco, vellutato e chiude con un finale lungo e piacevole di mirtilli e ciliegie.

SALENTO

Elfo 2018 Apollonio
Siamo in provincia di Lecce, Apollonio è una casa vinicola salentina che ha le sue radici nel 1870.  Elfo nasce da uve Negroamaro, colore corallo con riflessi ramati. Profumi leggeri, fini che richiamano note di frutti di bosco, ciliegia e ribes. Buon corpo al palato, rotondo, equilibrato, spiccata freschezza.

I Classici Mottura 2018 Mottura
Siamo a Tuglie in provincia di Lecce. Azienda fondata nel 1927. Il rosato nasce da uve Negroamaro e Malvasia Nera. Colore rosa salmone. Fragrante ed elegantemente fruttato. Al palato asciutto, fresco armonico.

Merularosa 2018 Carvinea
L’azienda si trova in provincia di Brindisi. Merularosa è un rosato da uve Montepulciano coltivate nell’alto Salento su terreni tufacei calcarei. Dal colore cerasuolo intenso e brillante. Al naso fragranti frutti di bosco, melograno, fragola. Ingresso gustativo sapido e persistente.

Corerosa 2018 Due Palme
Storica cantina cooperativa fondata nel 1989. A Cellino San Marco in provincia di Brindisi. Corerosa sìnasce da uve Primitivo e Aleatico; colore rosa cerasuolo brillante. Profumi fruttati e floreali con note di amarena, ciliegia, lampone. Al gusto sapido ed equilibrato.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY