Banner
Banner
23
Mag

L'importanza della Dieta mediterranea nei bambini: uno studio in Italia e Israele

on 23 maggio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa


(ph Giovanni Franco)

di Maria Giulia Franco

La dieta mediterranea in scena al "Caprii", (Children alimentary personalized research Italy Israel), primo studio pilota internazionale condotto dal Dipartimento di Scienze mediche traslazionali dell'Università di Napoli Federico II, insieme con lo Schenider children's medical center e con il Weizmann Institute of Science di Israele. 

Uno studio che inizierà questo mese e si protrarrà per 36 mesi. Sarà condotto in parallelo in Italia e in Israele. In ogni nazione verranno coinvolti 50 bambini in età prepubere, tra i 6 e i 9 anni, così da evitare l'influenza ormonale della pubertà. In Italia i 50 bambini saranno selezionati da cinque pediatri della Asl Napoli 3 Sud, inseriti nel registro Aifa, come pediatri sperimentatori e successivamente indirizzati al centro del Dipartimento assistenziale materno infantile dell'azienda ospedaliera universitaria Federico II. Il coinvolgimento durerà 36 mesi, mentre la partecipazione di ciascun bambino sarà di 14 giorni, durante i quali ciascun partecipante riceverà alimenti della Dieta mediterranea, dal 2010 patrimonio immateriale dell'umanità. Soprattutto sarà indagato il momento della prima colazione. Attraverso un monitoraggio costante e non invasivo della glicemia, insieme con la raccolta dei campioni per valutare la composizione del microbiota intestinale e a minime indagini di laboratorio, si potrà scoprire la risposta individuale di ogni bambino agli alimenti. L'obiettivo è elaborare percorsi alimentari personalizzati mettendo a confronto la Dieta mediterranea con una dieta standard. Non tutti gli individui rispondono allo stesso modo agli alimenti che mangiano. Ci sono variazioni determinate, in parte, dalle risposta glicemica post prandiale al singolo alimento e dall'attività microbiotica. A dimostrarlo, per la prima volta, una ricerca condotta dal Weizmann institute of Science, in collaborazione con i laboratori di ricerca guidati dagli israeliani Eran Segl ed Eran Elinav. Con la loro analisi, gli scienziati hanno dimostrato come la dieta personalizzata sia capace di prevenire patologie non trasmissibili come il diabete mellito di tipo 2 e l'obesità. Considerando che l'obesità è in aumento nella popolazione infantile in tutto il mondo, diventa auspicabile individuare un modello di dieta personalizzata anche per i bambini, elaborando un algoritmo. Lo studio è stato già approvato dal Comitato etico della Federico II e della Asl Napoli 3 Sud.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY