Banner
Banner
09
Ott

Enrico Bartolini, il "super-stellato": "Il piacere è da vedere e da mangiare"

on 09 Ottobre 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa

LO CHEF DEL MESE - Quattro stelle nel suo archivio, ma tanti progetti in cantiere. Il più immediato, l'apertura del ristorante a Fico, voluto da Oscar Farinetti. Si chiamerà Cinque e in cucina vedrà il giovane Salvatore Amato


(Enrico Bartolini)

di Annalucia Galeone

Enrico Bartolini, classe 1979, è il fuoriclasse della cucina italiana, un sognatore con la testa sulle spalle. Geniale, intraprendente e ottimo imprenditore di se stesso. 

Ha imparato a sue spese che il talento da solo non basta, anzi, è una risorsa che va alimentata con la curiosità, forgiata con l'esperienza e affinata con la tecnica. Originario di Pescia, terminati gli studi a Montecatini Terme fa la sua gavetta a Londra da Mark Page, a Parigi con Paolo Petrini e poi a le Calandre con gli Alajmo. 


(Il Mudec a Milano)

“Il migliore obiettivo che si possa raggiungere è il piacere, da vedere e da mangiare” è il suo motto. E' l'inventore della cucina Contemporary Classic. I valori del passato e del presente si fondono per dare vita a nuovi sapori originali e equilibrati. La cucina tradizionale e quella popolare ne sono un chiaro esempio e stimolo. Un forte impatto gustativo e una maniacale perfezione estetica creano un’esperienza culinaria unica, leggera ed emozionale. 


(Un dettaglio del Mudec)

Il primo ristorante di proprietà l'ha aperto a soli 25 anni in Oltrepo Pavese, l'ha amato e poi lasciato per mancanza di numeri. Il riscatto è arrivato con una pioggia di stelle: due al ristorante Enrico Bartolini al Mudec presso il Museo delle Culture di Milano, una al Casual Ristorante a Bergamo, una a la Trattoria Enrico Bartolini a Castiglione della Pescaia. Le location sono state scelte in territori dalla forte personalità. 


(I bottoni al lime)

All'estero portano la sua firma i ristoranti Spiga a Hong Kong e Roberto's a Dubai e Abu Dhabi. Le novità e le nuove collaborazioni sono dietro l'angolo. “Dal 15 novembre saremo parte integrante del progetto Fico a Bologna, il ristorante si chiamerà Cinque e la guida sarà affidata ad una giovane promessa pugliese Salvatore Amato (ne parlavamo qui) - annuncia Enrico Bartolini - . Saremo circondati da tante biodiversità italiane che saranno coltivate e allevate intorno a noi. Ospiteremo in 6 episodi all'anno i colleghi dell’associazione le Soste”. 


(Il risotto Arlecchino)

Ha creato una squadra di valore e valori ed è il segreto del suo successo. “Le persone al mio fianco sono grandi professionisti hanno un carattere generoso, sono educate e sentono il desiderio di gratificare gli ospiti prima di tutto. Sono fiero e soddisfatto di rappresentarli, crescere insieme a loro e poter visitare i paesi che ci accolgono a braccia aperte per la cultura che ci è stata regalata - afferma lo chef - L'Italia sta esprimendo tanto ed è davvero ricca. Non possiamo dormire e trascurare nulla. Ribadisco, la più grande unicità è la biodiversità. Siamo desiderati, ma non abbastanza frequentati, quindi dobbiamo sicuramente aumentare la qualità dell’accoglienza su tutti i fronti. Ai giovani consiglio di applicarsi seguendo quelli che ritengono i migliori esempi e dare fiducia”.

Da provare su consiglio dello chef i bottoni di olio e lime con salsa cacciucco, polpo alla brace e zuppa di pesce toscana; il Risotto Arlecchino, un risotto sottosopra. Il condimento, peperoni, parmigiano, basilico, curry, acciughe, erbe aromatiche è adagiato sul piatto e ricoperto con un risotto in bianco. 

Mudec – Museo delle Culture
Via Tortona, 56 - Milano
02 8429 3701
Chiuso: domenica
Aperto: tutti i giorni a pranzo e cena, lunedì solo cena
Carte di credito tutte
Ferie: variabili
Parcheggio: no

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it