Banner
Banner
04
Apr

Italia a Tavola, che festa nel segno del Made in Italy

on 04 Aprile 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La manifestazione

Una due giorni "full proof", a tutta intensità. Grande soddisfazione per la nona edizione del Premio Italia a Tavola, evento che ha riunito a Firenze i rappresentanti dell'universo Horeca in ogni sua sfaccettatura professionale. 

Un weekend, quello dell'1 e 2 aprile, che si è articolato lungo tre direttrici, tutte di alto profilo: istituzionale, conviviale, culturale. Un evento che ha avuto larghissima eco anche sui canali social, tanto che durante la serata di sabato l'hashtag #premioiat era al primo posto nei trending topic nazionali su Twitter. I lavori hanno preso il via nella Sala Brunelleschi dell'Istituto degli Innocenti dove, con autorevoli rappresentanti del mondo della politica, dell'economia, della ristorazione e dell'hotellerie, è stato sviluppato il tema "Enogastronomia ed accoglienza nel piano strategico del turismo", incontro di estrema attualità alla luce della recente approvazione del Piano strategico del turismo 2017-2022 (leggi qui). 

La valorizzazione del Made in Italy è stato il filo conduttore di ogni intervento, un patrimonio incommensurabile che va non solo valorizzato ed esportato, ma anche comunicato in modo professionale e senza dispersione di forze per attrarre il turismo internazionale e favorire l'incremento di quello interno. Al termine del talk show sono stati assegnati i quattro Award 2016 per l'enogastronomia e la ristorazione. A riceverli, Alfonso Iaccarino, chef patron del ristorante due stelle Michelin Don Alfonso 1890 a Sant'Agata sui Due Golfi, Massa Lubrense (Na), Umberto Montano, presidente del Mercato Centrale di Firenze, Palmiro Noschese, area manager Italia e membro del "Management petit Committee" del brand Melia, la catena alberghiera Marriott International (a ritirarlo Valentino Bertolini, general manager Florence Complex). Queste le motivazioni. Alfondo Iaccarino, "per aver abbinato ristorazione e ospitalità nel segno dell'eccellenza"; Umberto Montano, "per aver fatto dell'enogastronomia motivo di richiamo turistico"; Palmiro Noschese, "per aver reso trendy la ristorazione d'hotel"; Marriott International, "per la tradizione di Starwood e prima ancora di Ciga Hotels nell'aver valorizzato cucina e prodotti nell'offerta alberghiera".

Un momento di festa che è continuato la sera con la cena di gala presso lo spazio Otel Varieté. Qui è andata in scena una vera e propria kermesse dell'enogastronomia ad alta caratura. Circa 300 ospiti hanno potuto degustare le ricette di grandi chef "stellati" dell'hotellerie nazionale. Un firmamento di haute cuisine che si è snodato per decine di metri lungo la struttura di Otel Varieté. Una strada del gusto che ha visto anche la presenza di un corner dedicato alla pizza gourmet e di una sala dedicata ai dessert e al bere mix in versione after dinner.

Al termine di questa cena-degustazione che ha visto letteralmente gomito a gomito decine di firme di eccellenza della nostra cucina, la cerimonia di premiazione del "Personaggio dell'anno dell'enogastronomia e della ristorazione - Premio Italia a Tavola". Sul palco, premiati prima i terzi classificati, il barman Joy Napolitano e la maitre e sommelier Irina Mihailenko; poi i secondi classificati, il wine & food consultant Simone Vergamini e la barlady Maria Milan. "Incoronati" poi da Alberto Lupini, Antonello Maietta (categoria Maitre, Sommeleir e Manager d'Hotel), Danny Del Monaco (Barman), Paolo Massobrio (Opinion Leader). Ernst Knam, primo classificato per Cuochi, Pizzaioli e Pasticceri, non potendo essere presente a Firenze, ha inviato un videomessaggio di ringraziamento trasmesso in sala a tutto schermo. 

Un altro momento di riconoscimenti, a sorpresa, è stata la premiazione delle associazioni, più precisamente, un premio speciale "per il rafforzamento della ristorazione e della pasticceria attraverso la rinnovata attività delle diverse associazioni". I gemelli dal direttore Alberto Lupini e una forma di Grana Padano dal direttore amministrativo del Consorzio Giuseppe Saetta, sono stati consegnati a: Le Soste, rappresentata dal presidente Claudio Sadler; Euro-Toques Italia, rappresentata dal presidente Enrico Derflingher; AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani), rappresentata dal vicepresidente Paolo Sacchetti; Conpait (Confederazione pasticceri italiani), rappresentata dal presidente Federico Anzellotti; Fic (Federazione italiana cuochi), rappresentata da Roberto Lodovichi, presidente dell'Unione regionale cuochi toscani). Il ritmo del dj ha quindi chiuso il cerchio di una giornata di festa. 

Brindisi e degustazioni sono ripresi il giorno seguente in occasione dell'inaugurazione della mostra fotografica "FoodGraphia" presso l'antico Magazzino n. 5 del Museo privato Bellini. Qui il cibo è stato il protagonista assoluto di opere di grande forza artistica. Un percorso iconografico che vuole far riflettere sul valore del cibo nella nostra cultura e nel nostro stile di vita. Scatti che interpretano con pensiero la dimensione più colta e profonda del food, espressione artistica purtroppo sempre più spesso svilita e banalizzata dalle immagini facili, il cosiddetto "food porn", che stanno saturando i social. 

ALCUNE FOTO DELLA FESTA (Le immagini sono di Nicola Impallomeni, Emily Bizzo, Modestino Tozzi e Giulio Ziletti)


(Alberto Lupini)


(Alfonso Iaccarino)























Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it