Banner
Banner
17
Apr

Il cavolo trunzu, presidio Slow Food: "Ma i contadini non ne hanno compreso le potenzialità"

on 17 Aprile 2016. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il personaggio


(Enzo Pennisi - ph Gdr)

Il cavolo trunzu è un cavolo rapa, tipico del catanese, in particolare negli orti di Acireale e delle località vicine.

È di piccole dimensioni, ma è riconoscibile in particolare perché la parte edule, presenta striature violacee, comune a molte a molti ortaggi coltivati nei terreni lavici dell’Etna.
Già dalla prima metà del ‘900 il cavolo trunzu, il cui nome riprende un epiteto con il quale i catanesi prendono in giro gli abitanti di Aci, era protagonista sui mercati ortofrutticoli della vicina città capoluogo. Grazie ai terreni di particolare qualità e dell’ambiente in cui viene coltivato contiene molti minerali e vitamine oltre ad una azione detossificante importante per prevenire l’insorgere di forme tumorali. 

Al momento il presidio, rappresentato da Enzo Pennisi, coinvolge solo due produttori il cui obiettivo è coinvolgere altri coltivatori dell'area storica disponibili a seguire regole di coltivazione improntate alla sostenibilità e salubrità. “L’obiettivo è costituire un’associazione - ci spiega il presidente e presentarsi sul mercato con prezzo migliore rispetto a quello odierno che non rende giustizia alla bontà di questo ortaggio. Ma trovo tantissime difficoltà a coinvolgere i giovani produttori. Speriamo che qualcosa cambi nell’immediato futuro”.
Il cavolo trunzo si può produrre solo sei mesi l’anno, da aprile a giugno e da ottobre a dicembre, a meno di gelate intense.  

Manuela Zanni

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY