Banner
Banner
02
Mag

Se la Vodka guarda al terroir: Belvedere punta ai sapori "di casa"

on 02 maggio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'azienda


(Claire Smith-Warner)

di Michele Pizzillo

Belvedere Vodka è stata la prima, nel 1993, a creare un nuovo criterio di eccellenza, inaugurando così la categoria della vodka di lusso. Adesso, la proprietà della vodka più lussuosa del mondo dimostra che anche per questo distillato il terroir è importante. 

Moet-Hennessy, il gruppo del lusso conosciuto con l’acronimo Lvmh, che possiede la distilleria polacca, arriva a questa conclusione dopo una ricerca durata qualche anno. E, poche settimane addietro, svela Belvedere Vodka Smogóry Forest e Belvedere Vodka Lake Bartężek, in anteprima alla London Cocktail Week e subito dopo in occasione di una riservata degustazione organizzata a Milano. Protagoniste dei due eventi, ovviamente, le due inedite creazioni che rappresentano l’esempio della costante ricerca all’innovazione della linea “Belvedere Single Estate Rye Series” che è la più straordinaria esplorazione del complesso concetto di terroir - la combinazione di fattori quali caratteristiche del suolo, topografia e clima - nel mondo della vodka e esprime l’influenza delle condizioni climatiche nella struttura e nell’aroma della segale polacca Dankowskie Diamond di qualità superiore, che rende unica ogni sua espressione.


(Campo di segale)

Segale polacca e ingredienti naturali di qualità superiore sono da sempre un punto cardine della filosofia di Belvedere Vodka, che con questa innovazione dimostra, ancora una volta, il suo profondo impegno nella creazione di una vodka dal carattere unico. Il progetto è stato realizzato grazie alla disponibilità di sette dei selezionatissimi partner agricoli che collaborano con Belvedere Vodka, due dei quali sono stati ritenuti i più adatti per la creazione della nuovissima linea produttiva. I tecnici di Belvedere Vodka si sono focalizzati sui quei partner che riflettono meglio  l’influenza dei terroir sulla segale Dankowskie Diamond: Bartężek, situato sulle rive del lago di una regione dal freddo molto rigido e Smogóry, regione dagli inverni miti ed estati lunghe. Una scelta che dimostra, secondo Claire Smith-Warner, Head of Spirits Education Moët Hennessy, come “il terroir non è un concetto puramente astratto, ma vive nei cibi e nei drink e ci permette di assaporare esperienze uniche che raccontano la storia di luoghi antichi e tradizioni secolari attraverso il gusto e i sensi. La nostra speranza è che questa innovazione offra alle persone una migliore comprensione del concetto di terroir e una nuova idea di vodka e del suo potenziale, affinché sia considerata molto più che un alcolico dal sapore neutro. Da sempre riteniamo che la vodka debba avere un gusto e un carattere sofisticato e la nuova Belvedere Single Estate Rye Series è un’ulteriore prova del particolare approccio alla vodka che contraddistingue Belvedere”.

Ed è la stessa deliziosa Claire a guidare la degustazione, in successione, di Belvedere Vodka Smogóry Forest e Belvedere Vodka Lake Bartężek, che al palato sprigionano profili diametralmente opposti e finali addirittura contrastanti. Alla base c’è la segala polacca Dankowskie Diamond ma coltivata in due contesti climatici molto differenti. Per la prima vodka il cereale proviene da una piccola tenuta nel cuore della Polonia occidentale. Una regione rurale nota per le estese foreste, il clima continentale, l’inverno mite e la fertilità del suolo. Il terroir immerso in una vegetazione lussureggiante, determina il carattere distintivo di questa nuova vodka, che svela profumi eterei e avvolgenti, note di caramello salato, accompagnate da un delicato tocco di miele e pepe bianco e un finale lungo con cenni di pane fresco, sale marino e caramello. Belvedere Vodka Lake Bartężek è fatta con la segale coltivata in un’unica azienda agricola della Masuria, regione storica della Polonia settentrionale, celebre per i suoi gelidi laghi cristallini e il clima rigido influenzato dai venti del Mar Baltico, con lunghi inverni nevosi. Durante l’inverno, la segale coltivata in questa regione trascorre 80 giorni sepolta sotto la neve, una condizione che arricchisce il suo carattere distintivo e le conferisce un profilo aromatico delicato. Si ravvisano aromi di mandorla che anticipano delicate note di menta che si avvertano al gusto, insieme a note di fieno fresco, con un finale pulito e fresco con cenni persistenti di mentolo, erba fresca e pane di segale.

Il commento del presidente di Belvedere Vodka, Rodney Williams, riportato da Claire:  “Le nuove vodka dal carattere unico rappresentano una straordinaria innovazione per Belvedere. Il prossimo obiettivo della nostra ricerca è dimostrare la delicatezza, la selettività e la qualità della vodka, scopo che riflette il nostro costante impegno nel cercare di superare sempre le aspettative, con l’esclusivo uso di segale pregiata e abilità di estrarre sempre le più raffinate sfumature di gusto”. L’innovazione esplode anche nel packaging, tant’è che Belvedere Single Estate Rye Series evoca il carattere distintivo unico della vodka racchiusa in ogni bottiglia. Con una base quadrata che si arrotonda gradualmente verso l’alto e un collo molto corto, questo inedito packaging segue un lento ed elegante processo di metamorfosi che si ispira alle iconiche bottiglie dei dark spirits di lusso. E in un gioco di forme e colori, dove il grigio fumo della Smogóry Forest e il blu scuro della Lake Bartężek si trasformano sfumando quasi in trasparenza, prende vita il connubio perfetto che sublima la natura dei due terroir. Da bere lisce e on the rocks per apprezzarne al meglio la raffinatezza, o miscelate nei cocktail come inedite alternative per i classici drink a base di rye whisky, Belvedere Smogóry Forest e Belvedere Lake Bartężek coinvolgono il palato in un viaggio sensoriale unico nel gusto, regalando autentiche emozioni. 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY