Banner
Banner
03
Gen

Ora l'etichetta si vede anche in 3D: la rivoluzione tecnologica firmata da Auroflex

on 03 Gennaio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'azienda


(Lo staff al completo di Auroflex)

Una seconda linea di produzione dedicata alle aziende più piccole, tanta tecnologia e un proiettore 3 D per vedere dal vivo la nuova etichetta.

In sintesi ecco le novità dell'azienda Auroflex, che ha sede ad Alcamo, in provincia di Trapani e che produce etichette autoadesive su bobina per il mercato dei vini. Una scelta, quella di Fabio e Giuseppe Butera, cugini e titolari di Auroflex, che dal 2001 si è rivelata vincente. L'azienda, infatti, è nata nel 1968, ma solo 17 anni fa i due cugini intuirono che il mercato del vino era quello che stava crescendo in maniera impressionante e che meritava un'attenzione diversa e maggiore. "Noi siciliani sappiamo fare di necessità virtù - racconta Giuseppe - E' vero che abbiamo visto lungo, ma è anche vero che, arrivati ad un certo punto della nostra attività imprenditoriale, abbiamo intuito che dovevamo dedicarci ad un settore speicifico. E qui l'intuizione di capire che il mondo del vino, in 15, 20 anni, avrebbe detto la sua. Abbiamo investito con sforzi enormi in questo settore e, a quei tempi, eravamo la prima azienda del Meridione a fare luxury labels. Ci abbiamo creduto e continuiamo a crederci".


(Giuseppe Butera)

Oggi la Auroflex ha circa 800 clienti sparsi in tutta Italia, anche se il "grosso" si trova tra la Sicilia e la Calabria. "Per foza di cose ci concentriamo al Sud - spiega Giuseppe - anche per motivi logistici. Adesso abbiamo aperto un nuovo ufficio di rappresentanza a Catania. Ci incuriosisce il mercato della Sicilia Orientale, caratterizzato dalla presenza di tantissime micro-aziende che producono poche bottiglie. Un settore su cui puntiamo molto". Tanto che è stata inaugurata da poco una seconda linea di produzione dedicata proprio a chi fa pochissime botiglie, o rilascia una Riserva o produce solo in un'annata: "Mettiamo la stessa cura e lo stesso impegno di quando produciamo milioni di etichette - dice Giuseppe - Ma il cliente sa che può contare su una tiratura limitata senza dover per forza spendere tanti soldi". La tecnologia, come detto, è un investimento importante per Auroflex: "Nell'anno appena trascorso ci siamo impegnati molto per fare tutti gli aggiornamenti tecnologici necessari - racconta Giuseppe - Non si può rimanere indietro, ma bisogna stare sempre al passo con i tempi. E oggi, lo dico con orgoglio, siamo tra le 15 aziende italiane del settore più importanti in campo nazionale".  Ma non è tutto rose e fiori: "Siamo la dimostrazione che si può investire e crescere al Sud - racconta Giuseppe - il problema è che investire qui non è facile. Ma dico in Italia in generale. La pressione fiscale è altissima e non ci sono gli aiuti che le aziende meriterebbero. Nel resto del mondo non è così. Ed ecco perché non siamo competitivi quanto dovremmo e potremmo essere". 

Per quanto riguarda le novità tecnologiche, a breve Auroflex presenterà un nuovo apparecchio che permetterà al cliente di vedere in anteprima, e in 3 D, l'etichetta pensata e immaginata: "La potremo mostrare così per com'è o direttamente inserita nel packaging selezionato e fare le modifiche in tempo reale esattamente secondo le richieste del cliente", spiega Giuseppe. Un'etichetta, infatti, è espressione del pensiero del cliente: "L'etichetta è pensata da loro - dice Giuseppe - Di solito si appoggiano ad un'agenzia di comunicazione. Noi ci sediamo al tavolo con loro e diamo qualche consiglio, magari sui materiali da usare. Ma sono fondamentali due cose: vista e tatto. L'etichetta infatti deve emozionare attraverso i suoi caratteri e magari sfiorandola, sentire i materiali da cui è composta e percepire la forza del messaggio che si è voluto trasmettere".

C.d.G.

 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it