Banner
Banner
06
Ott

Lupinc e i vini macerati: "È un'altra categoria di vino, al pari di bianco e rosso"

on 06 Ottobre 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'azienda


(Matej Lupinc)

di Maria Casiere

Ottobre è il mese più bello e coinvolgente per visitare Prepotto, un piccolo villaggio nell'area carsica. Immerso nel verde a soli due chilometri dal mare si trova l'azienda Lupinc. Matej Lupinc ci accoglie nella sua Vinoteka iniziando subito a raccontarci della produzione di famiglia.

L'azienda si è sempre differenziata con i loro vini, in controtendenza rispetto ad altri produttori della zona, cercando di preservare l'unicità e la freschezza del vitigno. "E' difficile fare un Vitovska non macerato, non è un vitigno molto espressivo, assomiglia al Glera. La cosa che mi da più fastidio e che mi paragonano sempre ai vini macerati della zona, ma credo che esistono tre tipologia di vino: bianco rosso e macerato. Il vino macerato per me è una categoria, non è un vino bianco - dice - Il Vitovska è il vitigno che più ci rappresenta perché papà è stato uno dei primi che l'ha reintrodotto. Si è scoperto che è un incrocio naturale tra Malvasia e Glera".

Esistono tantissime Malvasia in tutto il mondo, ma la Malvasia istriana ha delle caratteristiche differenti: "La Malvasia è un gruppo molto eterogeneo. Sono state commercializzate da Venezia dopo la seconda crociata. Hanno importato queste varietà diverse di Malvasia e si è scoperto che la nostra non è come tutte le altre Malvasia aromatiche, questa è semi-aromatica. L'aroma deriva dalla fermentazione".

Matej, un ragazzo giovane e intraprendente, laureato in agraria, ha preso in gestione l'azienda 11 anni fa non alterando la linea dei vini data da suo padre. Sta guidando però l'azienda verso l'innovazione con tanti cambiamenti tra cui una nuova etichetta, con cui riesce a rappresentare in pieno l'azienda. Da tre ettari è riuscito a possedere otto ettari di vigneto che affacciano sul mare. Da queste bellissime terre crescono vitigni che poi daranno vita ai suoi vini: Malvasia, Vitovska e il suo Uvaggio (di Malvasia Vitovska e un po' di Friulano, vitigno che ormai non cresce più nella zona carsica nato da vigne vecchie).

Non poteva mancare il Terrano, "secondo me è come un vino bianco - dice - È molto antico, di questi tipi così non ce ne sono più". Cantina scavata nella roccia carsica, dove le pareti trasudano di umidità, si notano radici della vite che fuoriescono perforando la roccia. La vite con difficoltà sprofonda nel terreno cercando di catturare tutte le sostanze nutritive, tutte quelle che poi troviamo in un calice quando degustiamo i vini dell’azienda Lupinc.

Vini Lupinc
Frazione Prepotto, 11/B - Duino Aurisina (Ts)
040 200848
www.lupinc.it

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY